28enne di San Severo arrestato per furto aggravato

VASTO (CH) – L’altro giorno la polizia di Vasto è intervenuta dopo il furto di un autocarro appartenente al corriere “Bartolini”, nella vicina città di San Salvo.

Nel transitare nei pressi della contrada di via della stazione, uno degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara notava il suddetto autocarro, di colore rosso, con le classiche scritte laterali, nei pressi di un casolare abbandonato e due uomini che, alla vista della Polizia, si davano a precipitosa fuga.

Gli agenti si ponevano all’inseguimento riuscendo a bloccarne uno; mentre, l’altro riusciva a far perdere le proprie tracce, dileguandosi tra le case adiacenti.

Dagli accertamenti immediatamente esperiti, il mezzo trafugato risultava essere intestato ad un dipendente di origini algerine di una ditta di trasporti che consegna merci per conto della nota “Bartolini”.

In un terreno nei pressi del casolare abbandonato, si rinveniva il materiale che era contenuto nel furgone che i rei avevano già scaricato del valore di circa 40.000 euro, contestualmente restituito al proprietario.

La persona bloccata è un 28enne originario di San Severo (FG) con pregiudizi di Polizia in particolare per reati contro il patrimonio.

Provvidenziale è stato l’intervento degli uomini della Polizia di Stato del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara e del Commissariato di Vasto che, grazie al brillante e tempestivo intervento, sono riusciti ad evitare pesanti conseguente economiche a carico delle persone offese.

Lo stesso corriere, una volta avuto la notizia che anche la merce trafugata era stata rinvenuta, ha potuto tirare un sospiro di sollievo ed evitare di rimborsare la ditta in questione.

Il 28enne è stato tratto in arresto per furto aggravato e accompagnato negli Uffici del Commissariato di Vasto per le incombenze di rito, in attesa di essere giudicato in Tribunale con il rito “direttissimo”.