I 30 anni di Dylan Dog: Milano festeggia con la “Zombie Walk”

Un incubo durato 30 anni, ma i fan del fumetto sperano che continui il più possibile

dylan-dog

Dylan Dog, il protagonista investigatore dell’omonimo fumetto horror che vive al n° 7 di Craven Road a Londra, compie 30 anni.

Edito dalla Sergio Bonelli Editore a partire dal settembre 1986, e costruito da Tiziano Sclavi, ha avuto un grande successo agli inizi degli anni novanta, divenendo un importante fenomeno di costume in tutt’Italia, ha ricevuto inoltre numerosi elogi in ambito accademico visto l’interessamento che ha avuto anche da parte di Umberto Eco di cui è celebre il pensiero secondo cui avrebbe potuto leggere la Bibbia, Omero e Dylan Dog per giorni e giorni senza annoiarsi.

Oggi una schiera di zombie ha invaso Milano per festeggiare il loro nemico numero uno: Dylan Dog. Il centro della città è stato preso d’assalto da cosplayer e appassionati truccati da morti viventi, che hanno deciso di omaggiarlo con la “Zombie Walk”, da piazza Liberty a piazza del Duomo.

Oltre a proiezioni e incontri con sceneggiatori e disegnatori al The SpaceCinema Odeon (via Santa Radegonda, 8). In occasione del trentennale inoltre, è stata annunciata l’uscita, il 29 settembre, di “Mater dolorosa”, una storia che sembra essere la denuncia dei veri “mostri” dei nostri giorni: l’ipocrisia, il razzismo, l’alienazione quotidiana. Tra zombie e fantasmi spuntano i drammi moderni della solitudine e dell’emarginazione.

Dal 28 ottobre al 1 novembre si terrà il più importante appuntamento del fumetto italiano, a Lucca Comics, dove sarà presentata la riedizione speciale dell’albo n. 1 e la versione del n.361 Mater dolorosa con la copertina di Zerocalcare. Gli appassionati potranno vivere la Dylan Dog Experience: una mostra interattiva allestita nei locali dell’Hotel Universo di Lucca, tra i protagonisti e le ambientazioni tipiche del fumetto.