Addio a Bud Spencer

È scomparso il Gigante buono degli “spaghetti western”Bud Spencer

ROMA – Arriva nella tarda serata di ieri la notizia della morte di Bud Spencer, il “gigante buona dal pugno duro”, aveva 86 anni. Carlo Pedersoli, il suo vero nome, era l’eroe dei western all’italiana vestendo i panni di Bud Spencer, puniva i cattivi con pugni ben assestati.

Sempre in coppia con Terence Hill, con il quale nel 2010, ha ricevuto il David di Donatello alla carriera, e che lo saluta dicendo: “Ho perso il mio amico più caro”.

Il saluto arriva da tutti gli amici, e dai fan, “Nei miei ricordi da bambino c’eri tu. Quei momenti e quelle immagini resteranno sempre con me!”, ha scritto Gigi Buffon.

“Con te abbiamo riso. Con te siamo diventati grandi. Con te ci siamo sempre sentiti al sicuro. Ci mancherai” ha commentato Bonucci.

Non poteva mancare un omaggio anche dal mondo del nuoto Filippo Magnini ha postato una foto dell’attore ed ha scritto: “Ciao Bud”.

L’addio arriva anche da Lino Banfi: “Era un bambinone, una bella persona, molto altruista e mi dispiace molto per questa perdita”.

Ma oltre ai film aveva avuto un grande passato da nuotatore, era stato infatti il primo italiano a scendere sotto il minuto nei 100 m in stile libero.

Il mondo dei social e non solo, ricorda in queste ore Bud Spencer, come uno degli eroi dell’infanzia.

Mercoledì 29 sarà allestita la camera ardente in Campidoglio, dalle 10,00 alle 19,00 in Sala Protomoteca.

Giovedì 30 avranno luogo i funerali alle 12,00 in Piazza del Popolo nella “Chiesa degli Artisti”, Basilica di Santa Maria in Montesanto.