“Aham”, il nuovo album del chitarrista Corrado Rustici

Corrado Rustici (foto Michal Venera) SAN FRANCISCO – E’ in radio “Alcove of stars”, primo singolo estratto da “Aham”, il nuovo album del chitarrista e produttore musicale Corrado Rustici, in uscita il 24 giugno. Il brano vede la straordinaria partecipazione di Andrew Strong, cantante e star del film “The Commitments”.

«C’è un luogo interiore, circondato dal mare sottile delle nostre emozioni preferite – commenta Corrado Rustici in merito al brano – Fuori dal mondo percepito e lontano dal rumore dei miei pensieri, lo avverto come un’alcova di stelle, immersa nella neve dei miei ricordi e che visito, di tanto in tanto, per sentirmi – come fosse il petto di una madre – per sempre amato… per sempre senza nome».

Ricerca, riflessione e sperimentazione. Queste sono le caratteristiche di “Aham” (parola in sanscrito che significa “Io sono”), un progetto discografico che arriva a distanza di 10 anni dall’ultimo album da solista in studio di Corrado Rustici e che pone al centro di tutto la chitarra come unica fonte sonora. Emblema di una continua ricerca incentrata su dove la musica possa arrivare, “Aham” riesce esprimere la profondità dell’essenza di Corrado, sia come persona sia come musicista.

9 brani in cui Corrado Rustici racchiude il suo concetto di musica “Transmoderna”, integrando diversi stili musicali in un unico contenitore che include e trascende le proprie radici.

Questa la tracklist di “Aham”: “As dark bleeds light”, “Ananda’s first steps”, “The duke and the hare”, “The guilty thread”, “Roots of progression”, “Alcove of stars” ft. Andrew Strong, “The last light spoken”, “Aham Suite – Part 1: The Enquiry” e “Aham Suite – Part 2: Aham”.

Originario di Napoli, Rustici abita ormai da anni a San Francisco, dove ha trovato la giusta dimensione per accogliere la sua musica e la sua continua ricerca e sperimentazione. Da sempre diviso tra la carriera di chitarrista e quella di produttore, Corrado Rustici ha saputo destreggiarsi tra chitarra e studio di registrazione, diventando uno dei produttori più apprezzati nel mondo, nonché l’uomo che ha saputo portare il sound e l’approccio americano nel mercato discografico italiano.

Ha lavorato con nomi del calibro di Herbie Hancock, Whitney Houston, Aretha Franklin, George Benson ed Elton John, ed è stato produttore per artisti come Zucchero, Francesco De Gregori, Ligabue, Elisa, Andrea Bocelli, Negramaro e Francesco Renga, contribuendo a più di 20 milioni di dischi venduti.

Parallelamente, oltre a essere stato il fondatore di due band prog italiane diventate poi leggenda, i Cervello e i Nova, ha pubblicato anche 3 dischi da solista (2 in studio e 1 live).