Al BIT di Milano la nuova collezione Wine&Wedding Italy

Giovanna Dello Iacono ad W&WDal 11 al 13 febbraio al padiglione 9 “Se non è vino non è amore” – l’Italia dei Wine Resort e delle Cantine d’Autore alla scoperta delle destinazioni deI vino come la Franciacorta e la Valpolicella

MILANO – La nuova collezione Wine&Wedding Italy di strutture specializzate in destination wedding & honeymoon sarà presentata in occasione della BIT – Borsa Internazionale del Turismo – a Milano dall’11 al 13 febbraio prossimi.

Il brand, presente con uno stand nell’Area Luxury, ha organizzato, in collaborazione con Fiera Milano, due Educational Tour alla alla scoperta di Wine Resort e Cantine d’Autore selezionati in Franciacorta e Valpolicella. Parteciperanno ai tour 30 buyer internazionali provenienti da USA, Canada, India, Sud Africa, Libano, Norvegia, Paesi Bassi e Russia; i Vip Wedding Planner saranno capitanati da due madrine d’eccezione: Renée Strauss e Milena Santoro, produttrici di eventi internazionali e ambasciatrici dello stile italiano rispettivamente negli States e in Canada.

La manifestazione milanese che prevede oltre 1.500 buyer, 40.000 business matching e più di 60.000 visitatori ha deciso di accendere i riflettori sul settore del matrimonio e delle lune di miele con il programma I love Wedding. La giornata del 13 febbraio in particolare sarà dedicata ad eventi ed incontri formativi, la sessione sarà aperta dalla celebre Renée Strauss, conduttrice del programma TV Le spose di Beverly Hills e si concluderà con un intervento affidato a Wine&Wedding “Se non è vino non è amore – Destination Wedding Experience”. Giovanna Dello Iacono, Managing Director Wine&Wedding Italy, illustrerà le strategie del network operante nel campo della ricettività di lusso e dell’enologia di qualità che riunisce strutture e cantine italiane promuovendole come location specializzate in destination wedding & honeymoon. Una sfida nella quale il brand italiano si impegna da anni puntando a garantire il rigoroso rispetto dell’originale stile italiano non solo a tavola ma anche in tutto ciò che si sviluppa attorno al settore wedding: abiti, gioielli, confetti, fiori e design.

“I cosiddetti destination weddings, ovvero i matrimoni fuori porta, sono un trend evidente negli USA e in altri Paesi (Russia, Giappone, Cina, Brasile) e costituiscono un settore in crescita per noi, una nuova domanda del mercato alla quale con Wine&Wedding rispondiamo”, racconta Giovanna Dello Iacono. Il brand Wine&Wedding Italy rappresenta una vera opportunità per moltissime aziende italiane del settore enoturistico, la giusta premessa per dare una sferzata in positivo all’enoturismo di lusso, spingendo il Made in Italy soprattutto come prodotto a tutto tondo, da acquistare e consumare sul territorio, circondati dall’autenticità e dalla bellezza, non replicabile, del panorama italiano in termini di natura e storia.

A Milano, Wine&Wedding presenta una selezione di circa trenta tra Relais, Wine Resort e Cantine: Borgo Scopeto, Cantine Petra, Castel Monastero, Il Falconiere, Tenuta delle Ripalte, Rocca di Frassinello, Tenuta Ricrio in Toscana, Hotel Brufani Palace, Locanda Palazzone, Roccafiore e Tenuta Castelbuono in Umbria, Castello di Buttrio in Friuli, Agrirelais Baglio di Pianetto, Cantine Florio, Donnacarmela, Feudi del Pisciotto, Planeta Estate La Foresteria e Radice Pura in Sicilia, Castello di Semivicoli in Abruzzo, Venissa sull’Isola di Mazzorbo di fronte a Venezia, Masseria Le Fabriche in Puglia, Monastero Santa Rosa sulla costiera amalfitana, Prime Alture e Bellavista in Lombardia, Relais Villa Matilde e Tenuta la Meirana in Piemonte e Azienda Agricola Ceraudo in Calabria.

Sempre più apprezzati all’estero i vini italiani rafforzano la solidità del Made In Italy offrono nuove e origiali tendenze che Wine&Wedding si impegna a promuovere in un coinvolgente viaggio nelle più ricercate destinazioni italiane.