Amorim Cork Italia: il progetto “Etico” giunge al 6° anniversario di attività

La campagna ideata da Amorim Cork Italia ha già recuperato e avviato al riciclo oltre 350 milioni di tappi in sughero usati

eticobox-raccolta-tappi-in-sughero

“Etico”, il progetto di raccolta e riciclo dei tappi in sughero ideato da Amorim Cork Italia nel 2010, è giunto al 6° anniversario di attività.

Un periodo in cui ha rintracciato e avviato al riciclo ben 220 tonnellate di sughero, pari a 350 milioni di tappi. Il ricavato di questa operazione ha portato alle onlus impegnate in prima linea nella raccolta a ricevere circa 150.000 euro di contributi complessivi dati in beneficenza.

Per ogni tonnellata di tappi che invece di finire nella spazzatura viene riciclata, la onlus che li raccoglie riceve un contributo in beneficenza: una parte deriva dalla vendita dei tappi alle aziende che li riducono in granina, una parte invece dal contributo spontaneo che dona Amorim Cork Italia, da qui il progetto prende il nome “Etico”.

A fruirne, quindi, le numerose associazioni che sul territorio hanno promosso ed effettuato la raccolta. È grazie a loro che tonnellate di tappi in sughero usati ricevono una nuova vita: sia in senso letterale, destinati alla bioedilizia, sia in senso figurato permettendo alle stesse di aiutare i propri specifici progetti solidali orientati all’integrazione, alla disabilità, allo svantaggio sociale.

Tra i nuovi partner si annoverano realtà come l’associazione L’Aliante, presente nella zona della Franciacorta, e l’associazione Brain Onlus – Associazione Traumi Cranici (Vicenza) che completa la raccolta in tutte le province venete dove si produce vino.

Il sughero sembra un’inarrestabile fonte di vita, capace di reinventarsi più e più volte in migliaia di applicazioni differenti. L’iniziativa infatti, è stata riconosciuta quale primo circolo virtuoso di tutta la nazione con la creazione del Corkgran Etico, granina: funzionale al mondo della bioedilizia e generata dalla frantumazione dei tappi usati.

Si tratta di un prodotto in sughero 100% naturale, di prima scelta, generato dal riciclo e dallo sminuzzamento dei tappi da vino, sicuro per l’uomo e rigorosamente eco-sostenibile ed eco-compatibile, come la filosofia green di Amorim Cork Italia impone.

Ottenuto mediante bollitura del sughero ricavato dai tappi raccolti con il progetto, garantisce durata nel tempo e mantenimento delle performance termiche, risultando l’ideale per interventi di riqualificazione energetica. Corkgran può essere insufflato nelle pareti in doppia muratura con intercapedine d’aria, migliorando le prestazioni energetiche dell’edificio senza far perdere spazio e possibilità di movimento all’interno delle abitazioni.

Un prodotto che arriva a arricchire l’efficienza energetica delle pareti anche dell’80%, valido per l’isolamento di coperture, sottotetti e per la creazione di massetti alleggeriti. I diversi destinatari della granina sono quindi aziende specializzate in composti per la bioedilizia, partecipi di un progetto importante e dalle forti implicazioni ambientali e sociali.

L’iniziativa è stata riconosciuta di recente anche dalla menzione speciale di Legambiente e dalla manifestazione green Giacimenti Urbani, dove Amorim è risultata la prima realtà aziendale in Italia a chiudere totalmente una catena virtuosa con un prodotto finito creato a partire dal sughero riciclato.

Attualmente, a rendere possibile questo progetto sono 25 realtà, tra associazioni onlus e cooperative sociali per la raccolta, la pulizia e la selezione dei tappi, 4 enti pubblici, 1 falegnameria e 2 aziende che commercializzano il prodotto fino. Una rete di solidarietà che copre Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Umbria, Puglia, Campania, Calabria, Sicilia, ma l’iniziativa è in espansione costante e sempre aperta a nuove collaborazioni.