Avviso di garanzia a Sergio Pirozzi: “Una brutta pagina della democrazia”

AMATRICE – “L’avviso di garanzia? Una brutta pagina della democrazia in Italia”. Così il candidato alla presidenza della Regione Lazio, Sergio Pirozzi (foto), a Centro Suono Sport.

“La cosa brutta è che arriva a 22 giorni dal voto a un uomo con troppi amici che non ci sono più. Questo ti fa pensare. E’ una cosa ‘a tempo’ – ha aggiunto – Io mi aspetto di tutto, gli uomini liberi danno fastidio. E’ grave, è un affronto alla dignità di tanti magistrati che hanno dato la vita”.

Pirozzi è indagato per il crollo di una palazzina ad Amatrice.