Barbara Bet, la naturopata che ama lo spettacolo

Barabara Bet naturopataVERONA – É simpatica e ha tanta voglia di vivere Barbara Bet. Eccellente naturopata veneta che gestisce numerosi negozi legati alla catena Naturcèa nutre fin da bambina un’innata passione per il mondo dello spettacolo nel quale esercita la professione di conduttrice.

Chi è Barbara Bet?

“Ahahha che domandona! Diciamo che a volte lo sanno gli altri chi sono e io no! (ride di gusto). Dai, battute a parte: diciamo che Barbara è una ragazza coraggiosa, determinata e che sa cosa non gli piace. Inoltre è a volte incosciente ma piena di sogni che sta avverando. Poi è una che ama e che è capace di travolgere la vita in un attimo sia la sua che quella degli altri. Infine aggiungerei che è una persona buona e altruista”.

Gestisci più negozi e fai tv e conduzioni: il segreto per fare tutto bene?

“Trovarsi e scegliersi tramite accurata selezione dei buoni collaboratori, questa resta l’unica risorsa. Si tratta di collaboratori esterni, che come me hanno voglia di crescere e dare tutto se stessi in qualcosa in cui credono”.

Barbara BetQuando capisci di aver fatto un buon lavoro?

“In primis quando sono soddisfatta io di ciò che sento e vedo e poi quando vedo o i miei clienti o i miei collaboratori felici”.

Ti consideri una perfezionista?

“Sì e lo sono pure tanto! A tal proposito, sai che ti dico? Che a volte non mi sopporto nemmeno io! Tuttavia, lo ammetto: ne vale il mio risultato per cui tutto deve essere al top”.

Qual’è la tua idea di perfezione?

Bet“Sinceramente non ne ho una precisa e direi che dipende da cosa devo fare. Comunque sia potrei dire che la perfezione innanzi tutto può portare problemi e non sempre è positiva. La perfezione è un’idea, ma non esiste concretamente dal momento che ogni uomo ha il suo concetto di perfezione; del resto ciò che è perfetto per me, magari non lo è per te! Quindi si dovrebbe fare una media delle preferenze di tutti gli uomini, ma essendo una media sarebbe ugualmente imperfetta! Dunque la perfezione non esiste”.

Che cosa ti auspichi per il tuo futuro imminente sia dal punto di vista lavorativo sia più personale?

“Dal punto di vista prettamente lavorativo di accrescere sempre di più il mio patrimonio clienti e di farmi conoscere sia come naturopata che come donna sul piccolo e grande schermo, mentre dal punto di vista personale, diciamo che non dico nulla… La Bet pretende troppo” (ride di gusto).

Credito foto Giorgio Baschirotto