Barletta, merce contraffatta devoluta alla Caritas

Barletta, merce contraffatta devoluta alla CaritasBARLETTA – Il clima inclemente con pioggia e freddo ha fatto da degna cornice all’ennesima iniziativa di devoluzione di merce sequestrata che le Fiamme Gialle perseguono ormai da tempo nella città di Barletta.

Difatti, circa 500 felpe e pantaloni con marchio riproducente la grafica della più nota griffe Monster Energy ed una trentina di paia di scarpe e giubbini, sequestrati in diversi interventi dai Finanzieri del Gruppo di Barletta, andranno a riscaldare nella imminente Settimana Santa molti concittadini bisognosi che si rivolgono alle varie associazioni di volontariato.

Tutta merce con marchi importanti ma contraffatti, in grado quindi di indurre in inganno il consumatore che pensava di cogliere l’occasione di un prezzo conveniente per fare qualche buon acquisto. Così, le Fiamme Gialle barlettane, ottenuta autorizzazione della Procura di Trani, hanno devoluto quanto sequestrato alla Caritas di Barletta S. Ruggero Vescovo.

Il Direttore Lorenzo Chieppa ed i suoi volontari hanno espresso sentito ringraziamento alla Guardia di Finanza sottolineando come i rapporti tra Istituzioni, Forze di Polizia e Caritas siano sempre più stretti nel segno della solidarietà, specie negli attuali momenti di grande disagio, e della vicinanza, con l’auspicio che le prossime festività pasquali possano rappresentare un momento di riconciliazione fattivo e concreto.

E sicuramente l’iniziativa delle Fiamme Gialle di devolvere quanto in sequestro anziché destinarlo al macero esalta l’attività del Corpo impegnato diuturnamente nel delicato compito di assicurare la legalità e la equità sociale.