Baustelle, Benvegnu, Brunori, Caparezza e Meta nella “Top 2017” del Forum del giornalismo musicale

FAENZA – Sono i Baustelle con “L’amore e la violenza”, Paolo Benvegnu con “H3+”, Brunori Sas con “”A casa tutto bene”, Caparezza con “Prisoner 709” ed Ermal Meta con “Vietato morire” i cinque finalisti nel referendum promosso dal Forum del giornalismo musicale sui migliori album dell’anno 2017.

Gli aderenti al Forum (giornalisti e critici di testate di vario tipo, dai quotidiani alle webzine alle radio) sceglieranno ora nella rosa dei finalisti il vincitore assoluto del “Top 2017”.

Il Forum del giornalismo musicale, un format unico in Italia ideato da Giordano Sangiorgi e diretto da Enrico Deregibus, ha visto sino ad ora due edizioni, nel 2016 e 2017, a Faenza ed una speciale a Roma nello scorso mese di dicembre.

Ha ospitato nei suoi primi due anni numerose iniziative: tavoli di lavoro, assemblee, lezioni, corsi di aggiornamento, incontri con figure professionali. Sono stati coinvolti sino ad oggi oltre 200 giornalisti, da quelli delle grandi testate a quelli delle webzine, sino alle radio e tv. Si tratta di una occasione unica per affrontare da molti punti di vista i temi centrali del giornalismo musicale di oggi: il rischio di estinzione, il nuovo ruolo, la carenza di spazi, l’interazione fra media diversi e molto altro.

All’interno del Forum sta nascendo il progetto di una associazione di giornalisti e critici musicali, esigenza maturata durante le due edizioni di Faenza.