“Books on the Beach” promuove la lettura in estate

Arriva la campagna social per sensibilizzare alla lettura estiva attraverso foto e video in condivisione

leggere_spiaggia

“Books on the Beach” è la nuova edizione della campagna social ideata da Libreriamo, piattaforma digitale per gli amanti dei libri e della cultura (www.libreriamo.it).

L’iniziativa, realizzata per promuovere la lettura anche in estate, vive attraverso dei video virali realizzati dai videomaker di Libreriamo, manifesto della campagna, con gli utenti di Facebook, Twitter ed Instagram chiamati a fotografare e a realizzare clip sui libri protagonisti delle proprie vacanze estive.

Scopo della campagna è quello di promuovere i libri e sensibilizzare alla lettura in estate, attraverso la condivisione.

Quindi non solo “Book hunter”, cacciatori di immagini pronti ad immortalare i libri protagonisti delle proprie ferie estive, ma anche “Videomaker”, per inviare insieme alle fotografie, dei video dedicati alla lettura o alle proprie vacanze in compagnia dei libri.

L’idea del video, novità del 2016, arriva dopo il successo dei videoclip virali postati da Libreriamo nelle ultime settimane per la promozione della lettura in modo innovativo, attraverso l’unione di parole, musica e immagini per raccontare l’esperienza della lettura.

“Nonostante i dati sulla lettura, che evidenziano come in Italia si legga sempre meno, gli italiani hanno ancora voglia di leggere saggi e romanzi” – afferma Saro Trovato, sociologo e fondatore di Libreriamo.

“La rete, se viene utilizzata in modo adeguato, diventa fondamentale. La realizzazione dei video sui social oramai avviene simultaneamente e questo ci ha spinto ad incoraggiare gli utenti a sostenere la lettura attraverso l’invio di foto e la realizzazione di video”.

“I nostri videomaker hanno realizzato delle clip che mirano a stimolare le persone. Soprattutto in spiaggia, luogo simbolo delle ferie estive, vogliamo che i libri rappresentino i migliori compagni di queste vacanze estive prosegue Trovato – Per questo motivo, vogliamo sfruttare la viralità dei social più popolari, coinvolgendo la gente in modo semplice e divertente. Ognuno può dare un suo contributo, dimostrando l’importanza dei libri e la loro sempre maggiore presenza nella vita di tutti i giorni, anche in estate”.

Oltre a pubblicare le foto ed i video, che saranno postati sulle pagine Facebook, Twitter ed Instagram di Libreriamo, è necessario inserire sui diversi canali social l’hashtag #Booksonthebeach e la mention @Libreriamo. Un’opera di sensibilizzazione ma anche di impegno, in cui coloro che partecipano possono contribuire a far emergere come la lettura sia un attività che “non va mai in vacanza”.

Tutti possono diventare “Book hunter” o “Videomaker”, scattando foto e girando video con i libri protagonisti in contesti diversi: in spiaggia, sul lettino, in viaggio, o in mare grazie ai nuovi libri impermeabili, oppure immagini di librerie in spiaggia o iniziative di bookcrossing balneare.

L’obiettivo è quello di dimostrare, attraverso la condivisione, come i libri siano attori protagonisti delle ferie estive.