Brescia, Boldrini: “Grazie ai familiari delle vittime della strage per la loro fiducia nella giustizia”

Laura BoldriniROMA – “All’indomani della sentenza della Cassazione che ha confermato le due condanne all’ergastolo per la strage di piazza della Loggia ho voluto chiamare Manlio Milani, presidente della Casa della Memoria di Brescia. Ho sentito il bisogno di ringraziarlo, e con lui tutti i familiari delle vittime, per la tenacia e la fiducia con cui hanno atteso – per 43 lunghissimi anni – che la giustizia italiana dicesse una parola definitiva. Ora quella parola è arrivata: a Brescia ci fu una strage neofascista che si avvalse della complicità di settori deviati dei servizi. “Lo Stato ha dovuto combattere contro un’altra parte dello Stato, e lo Stato democratico alla fine ha vinto”, mi ha detto Manlio Milani. Quella storia, che ha segnato tanto profondamente la nostra democrazia, merita memoria e rispetto. Un rispetto che oggi esige anche di non sottovalutare i crescenti segnali di una presenza fascista, incompatibile con la Costituzione, le leggi e la storia dell’Italia nata dalla Resistenza”.

Questa la dichiarazione rilasciata dalla Presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini (foto).