Briga, un rapper di “Talento”

BrigaROMA – “Talento” è il nuovo cd di Briga, uscito ieri in fisico e in digitale in versione standard e deluxe. L’album, che arriva a distanza di due anni da “Neveragain”, è differente da quello che ci si può aspettare da un artista noto particolarmente nel mondo rap. Briga infatti, con questo album, dà spazio a tutto il suo estro, producendo brani dal sapore cantautorale, con cantati intensi ed eleganti, dando forma ad un nuovo e differente Briga, che riesce però ad essere trasversale in quello che è il sottile passaggio dal mondo hip hop a quello pop.

Letteralmente il talento è l’inclinazione dell’animo riconducibile a varie determinazioni, quali il desiderio, il gusto, l’impulso o l’istinto, ed è così che Briga si rivolge con passione alla vita: “Sono nato per le sfide. Senti lo stomaco smuoversi, il cuore in gola, l’adrenalina in circolo come palline di mercurio impazzite nelle vene. Lettere da sparo, parole come bossoli. Il mio talento è il mio cuore. Uno spartito che brucia nell’anima e una piscina vuota in cui mi tuffo giù. Solo per ricordarmi che non esiste nulla di più elegante di buttarsi nel buio vestito da sera, sapendo di farsi del male”.

Perfettamente allineato con quelle che sono le sue radici rap, contamina il tutto con metriche precise, melodie accattivanti e testi d’autore, che da subito hanno differenziato Briga nella scena. Anche i featuring nell’album sono la dimostrazione di un’apertura totale ai differenti generi musicali: Lorenzo Fragola (Rimani qui), Gemitaiz (Non chiederlo a me), Gianluca Grignani (Nudo), Alessio Bernabei (Abbi cura di me), Mostro & Clementino (Fuoco amico), Sercho (Eo-eo) e Gemello (A due cieli da me).

Sono 13 le tracce della versione standard, quattro extra nella versione deluxe che si arricchisce inoltre di un booklet di 40 pagine con i testi delle canzoni e foto inedite, due i singoli estratti, “Baciami (Hasta luego)” che è stata una delle colonne sonore di quest’estate e che ha già conquistato il disco d’oro, e “Mentre nasce l’aurora”, in radio dal 16 settembre.