Bud Spencer, oggi l’ultimo saluto nella Chiesa degli Artisti

Bud Spencer il saluto nella chiesa degli ArtistiROMA – Stamattina l’ultimo saluto all’attore Bud Spencer, morto lo scorso 27 giugno.

I funerali si tengono alle 12 a Roma in Piazza del Popolo, nella Chiesa degli Artisti (Basilica Santa Maria in Montesanto).

Un sportivo, un attore e soprattutto per noi un grande amico. Lo ricordiamo con molto affetto perché, oltre ad essere il Gigante Buono nella storia del costume del nostro Paese, è stato anche un grande sportivo: primo atleta nostrano a scendere sotto il minuto nei 100 metri stile libero, campione nazionale per dieci anni consecutivi, all’inizio dei quali ha mosso le sue potenti bracciate per il Corpo delle guardie di pubblica sicurezza, quando le Fiamme oro non esistevano ancora ma sarebbero nate di lì a poco. Nonostante siano trascorsi tanti anni da quando Carlo ha vestito la tuta dai colori cremisi, il suo legame con la Polizia di Stato è ancora fortissimo.

I valori dello sport e della legalità hanno trovato, ogni volta, nel mitico Bud Spencer un testimonial disponibile e attento. Le campagne di prevenzione della Polizia di Stato hanno spesso utilizzato il volto dell’attore che, sempre gentile e sorridente, non rifiutava mai una parola o una foto spese a favore della sicurezza. È stato anche uno dei protagonisti del calendario della Polizia 2012, nei panni di un insolito allenatore del pugile delle Fiamme oro Roberto Cammarelle.

“Piedone”, uno sbirro lo era in pectore: lo sguardo duro ed il viso contratto nascondevano sempre una battuta di spirito o un sorriso inaspettato.