Cocaina, hashish e sostanze dopanti: 31enne leccese arrestato dalla polizia

LECCE – Nel tardo pomeriggio di ieri, il Reparto Prevenzione Crimine, mentre stava effettuando attività di controllo del territorio, in via Terni, procedeva al controllo di un 31enne leccese che a viaggiava a bordo di una Smart.

Nel corso del controllo, il soggetto in questione si mostrava particolarmente agitato, tant’è che gli agenti gli chiedevano di scendere dal veicolo per procedere a un controllo anche visivo, più accurato. Sceso dall’auto, i poliziotti notavano un particolare rigonfiamento all’altezza del bacino, che lasciava intendere subito che stesse nascondendo qualcosa all’interno dei pantaloni.

Premesso ciò, gli agenti procedevano subito a effettuare una perquisizione  a seguito della quale rinvenivano un pacco avvolto nel cellophane, che successivamente si accerterà contenere cocaina. All’interno della tasca destra dei pantaloni venivano rinvenute 250 euro. L’accertamento in questione veniva esteso al veicolo che conduceva e nel corso della perquisizione veniva rinvenuta una mazza da baseball posizionata vicino alla leva delle marce.

Sul sedile passeggero vi era un marsupio di colore nero con all’interno un portafogli contenente la somma di 300 euro. A questo punto gli agenti effettuavano una perquisizione domiciliare a seguito della quale, nel vano lavanderia, in uno scatolone riposto su uno scaffale veniva rinvenuto un pezzo di hashish, mentre all’interno del vano cucina c’era un bilancino elettronico e, nella cassetta del contatore “Enel”, venivano rinvenute tre scatole di fiale dopanti del genere vietato, una scatola di medicinale denominato “drostanolone propionate” con all’interno 10 fiale da 1 ml.

Trovate inoltre 2 scatole di medicinale denominato “Winstrol Depot”, distintamente all’interno di una scatola vi sono tre fiale, mentre all’interno della seconda scatola vi sono due fiale. Al termine degli accertamenti l’uomo è stato arrestato per detenzione a fini di spaccio e condotto presso la locale casa circondariale.