Confidi, CNA: “Strumenti fondamentali, riforma necessaria”

Logo CnaROMA – La Camera ha approvato in via definitiva il disegno di legge che delega il Governo ad attuare la riforma del sistema dei Confidi. “Si tratta di una riforma necessaria per venire incontro alle esigenze di innovazione di questi strumenti, il cui ruolo è fondamentale per favorire l’accesso al credito di micro e piccole imprese”, si legge in un comunicato della CNA.

“L’evoluzione normativa che prenderà l’avvio dall’attuazione della legge delega – prosegue la nota – si inserisce in un quadro legislativo in forte trasformazione e di grande rilevanza strategica per i Confidi, che negli ultimi anni si stanno confrontando con profondi cambiamenti del sistema”.

“Auspichiamo ora che il Governo adotti in temi brevi i decreti attuativi – aggiunge il comunicato – in conformità con i principi enunciati nella delega, a partire dalla valorizzazione dei Confidi. Sarà anche importante semplificare davvero gli adempimenti a carico dei Confidi, che non sono banche ma sono spesso sottoposti agli stessi obblighi degli istituti di credito. L’attuazione della riforma può e dev’essere l’occasione per promuovere lo sviluppo di servizi innovativi, così da qualificare ulteriormente – conclude la nota della CNA – il ruolo e l’utilità dei Confidi nell’attività di consulenza per le piccole imprese”.