Consumer Electronic Show 2017: la fiera dell’elettronica di consumo

La cinquantesima edizione dell’evento high-tech a Las Vegas, un mercato da 3,5 miliardi di dollari

ces-2017-logo

Il Ces 2017, Consumer Electronic Show, porta quest’anno in Nevada 50 mila professionisti del settore da 150 Paesi ed espositori da 57 nazioni.

Dai videoregistratori alla realtà virtuale, dai primi compact disc alle auto a guida autonoma, il CES è infatti la più grande manifestazione di elettronica di consumo dell’anno. Giunto alla 50° edizione, è ormai un appuntamento fisso per mostrare le novità dell’orizzonte tecnologico.

Punto focale dell’evento l’IoT, l’Internet of Things, prodotti e progetti che nascono pensati per essere connessi, così i frigoriferi dettano la lista della spesa, il letto lavora per migliorare il sonno, lo specchio dice quale crema utilizzare, una casa interamente connessa.

Grande spazio alla domotica con modelli di lavatrici e di frigo collegati al web (presentati dalle coreane Samsung e Lg) che si comandano con la voce, scattano foto e le inviano al cellulare per consigliare di fare la spesa, suggeriscono ricette e avvertono se qualche cibo sta scadendo oppure lo ordinano su Amazon.

LE PRINCIPALI NOVITÁ

Tra le novità più interessanti molte riguardano la sicurezza stradale e in particolare il mondo del motociclismo: Cosmo è un dispositivo da applicare al casco che, come uno stop, avverte delle frenate, mentre la francese IneMotion presenta un gilet sottogiacca con airbag per motociclisti, già testato da alcuni piloti del MotoGp.

Una battaglia ancora più serrata è quella degli smartphone, la Honor, leader nel mercato asiatico, ha presentato qui il nuovo 6X (doppia fotocamera, design accattivante, riconoscimento sulla scocca posteriore dell’impronta digitale) che dovrebbe aggredire il mercato dei modelli sotto i 300 euro.

Un segmento chiave, quello di fascia media, nel quale sviluppa i suoi prodotti anche la cinese Zte. L’azienda quarta nelle vendite in America, lancia dal Cies 2017, un modello l’Hawkeye pensato direttamente da un gruppo di utenti selezionati ( e che dovrebbe essere promosso a 199$ su kickstarter) e il nuovo Blade V8 Pro sul mercato dal 18 gennaio (229,98$).