Contrasto alla violenza sulle donne. Premiati dal Modavi 6 giovanissimi studenti

Violenza sulle donne premiazione ModaviROMA – Si è svolta a Roma, presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati, la conferenza stampa conclusiva del Progetto “Faro: Azioni di prevenzione e contrasto della violenza sulle donne“, realizzato da MODAVI ONLUS e IdeAzione CIAO e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ai sensi della L.383/00 L. F Annualità 2014, nel corso della quale sono state illustrate l’attività svolta, i risultati raggiunti e i dati della indagine nazionale realizzata.

Madrina dell’evento è stata l’attrice e scrittrice Micol Olivieri, nota al grande pubblico in particolare per la serie televisiva “I Cesaroni”, dove interpreta il ruolo di Alice Cudicini, nonché autrice del libro “Le donne della mia vita”.

Sono intervenuti la dott.ssa Maria Teresa Bellucci (Presidente Nazionale del Modavi Onlus), Avv. Vittoriana Abate (Giornalista) e On. Giulia Narduolo.

Il Progetto ha permesso la realizzazione di una Campagna Nazionale volta alla tutela delle donne e al contrasto della violenza correlata, attuando un piano di intervento efficace in grado di focalizzare l’attenzione sul fondamentale ruolo della prevenzione nell’ambito del contrasto al fenomeno della violenza sulle donne e della protezione delle stesse. Il progetto ha coinvolto 5000 ragazzi di età compresa tra i 14 e i 20 anni: giovani che hanno partecipato a laboratori, indagini sul tema, somministrazione di questionari, eventi di approfondimento sul territorio nazionale, contest online e nelle scuole.

Al fine di estendere l’iniziativa al più ampio contesto territoriale, sono state coinvolte 16 Regioni (Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Veneto), 20 province, 10 Scuole Secondarie di Primo Grado e 10 Scuole Secondarie di Secondo Grado. In particolare, per  favorire il coinvolgimento dei giovani è stato ideato un contest dedicato agli studenti delle Scuole Secondarie di Primo e Secondo Grado, intitolato “Crea il tuo Slogan  per contrastare la Violenza sulle Donne”: una gara di creatività che ha visto la partecipazione di circa 2000 candidati.