Curiosità dal Mondo: tradizioni, usi e costumi a dir poco “insoliti”

niagaraSecondo le strofe di un poeta turco a Pamukkale (Denizli – Turchia) sono nate le cascate nel momento in cui i titani misero a stendere i loro panni accanto alla montagna. Chi non ha mai sentito parlare della famosa cascata del Niagara (situata tra l’Ontario e New York) a forma di ferro di cavallo che è divisa dalla Goat Island in due parti, quella statunitense (alta solo 320 metri) da quella canadese (790 metri). Secondo un mito la ragazza più affascinante doveva essere buttata giù nella grande nebulosa acqua per poter così calmare il “dio del tuono”!

Se la moneta è “pesante”

In Micronesia, nell’isola di Yap, si trovano monete larghe solo (si fa per dire) 3, 5 metri per 30 centimetri e sono emblema di ricchezza. Mentre le persone si dilettano con il tai chi (ginnastica antica) a Taipei altre regalano al dio del mare Matsu cestini pieni di frutta di vario genere e si procurano cobra in salsa piccante o bolliti o fritti oppure ci si prende cura di sé stessi con il miracoloso sangue di serpente! Per chi non soffre di vertigini in Perù esiste la ferrovia Lima-La Oroya che, dovendo oltrepassare varie pendenze, si inerpica fino a 4829 metri!

I camini delle fate

Quando si dice modellare ad arte… è quello che son riusciti a fare gli agenti atmosferici in Cappadocia che hanno dato la forma di “funghi” al tufo e così, dagli abitanti, sono stati apostrofati come “camini delle fate”. In Australia diverse tribù (precisamente 8) solo legate ai loro totem (che danno forza) e ciò è molto rilevante non solo per le attività di caccia ma anche per il mantenimento della specie…infatti un uomo-pipistrello è vincolato a sposare una donna-pioggia e dalla loro unione nascerà un figlio-cacatua che non potrà unirsi a una donna-pioggia ma solo a una donna-lucertola! In territorio ungherese, a est del Danubio, nelle tanye (fattorie isolate) vi sono guide turistiche (contadini del posto) con cavalli di varie razze come nonius, lipizzano e furioso.

Gli uomini-pantera

É risaputa la passione per la musica e la danza dei popoli africani: in particolare nella Costa D’Avorio non mancano tamburi, danze e strumenti a percussione (chiamati tehali) con danzatori “sui generis” chiamati “uomini-pantera”! Dal 14 maggio al 30 luglio a Mageroya (Norvegia) il sole non tramonta mai (”il sole a Mezzanotte”). In Nuova Zelanda (Rotoua) esiste un parco termale veramente carino nella zona di Whakarewarewa mentre in Papua-Nuova Guinea, nel giorno del sing-sing, non si acquistano solo merci ma gli uomini (coperti di argilla) possono comprare anche …le future mogli pagando con il cauro (moneta-conchiglia).

La porta da “mille e una notte”

E così chiamata quella dedicata alla dea della bellezza Ishtar (nell’antica Babilonia) abbellita da mattonelle di colore azzurro. Da soldati in servizio a palazzo dell’imperatore ne è passato di tempo ma nonostante questo “la via del guerriero”, in Giappone, non perde di valore. In lingua spagnola significa “piccola Venezia” e fu Cristoforo Colombo a scoprirla; stiamo parlando del Venezuela (vero e proprio pozzo di San Patrizio) ……con intere città d’oro, piantagioni di canna da zucchero e non ultimo l’oro nero…il petrolio.

A cura di Mariacristina Salini