Discriminazione ragazzi autistici, interrogazione di Melilla (SI)

Gianni MelillaROMA – Gianni Melilla, deputato di Sinistra Italiana, ha presentato un’interrogazione a risposta scritta al ministro del MIUR in merito a due casi di discriminazione cui sarebbero stati sottoposti due ragazzi autistici. Scrive Melilla:

“Giulio, 14 anni, è uno studente di Livorno. La sua classe, di una scuola media, è andata in gita ma lui non lo sapeva e quando l’altra mattina il ragazzino, che soffre di una forma di autismo, è arrivato nell’aula si è trovato solo con il suo insegnante di sostegno. Un caso analogo è accaduto a Luigi, 15 anni, autistico, che si è ritrovato solo nell’aula dell’Istituto comprensivo di Pozzilli dove non ha trovato nessuno il giorno in cui i suoi compagni di classe sono andati in gita. Lo ha raccontato suo padre, originario della provincia di Caserta, ma da anni, per lavoro, residente a Venafro. Si tratta di casi gravissimi di discriminazione su cui è necessario andare a fondo per evitare che possano ripetersi”.

Melilla chiede dunque al Ministro “come intenda intervenire per accertare ogni responsabilità e dare direttive rigorose in grado di impedire nel futuro il ripetersi di tali situazioni così gravi e diseducative”.