Eagles of Death Metal in Italia per tre date

Eagles of Death MetalMILANO – Come tutti sanno, gli Eagles of Death Metal sono stati costretti a cancellare le date previste i primi giorni di dicembre dopo essere stati coinvolti nei terribili attentati terroristici di Parigi del 13 novembre. Dopo mesi di attesa la band arriva finalmente nel nostro Paese per tre imperdibili date. Ecco quali:

1 settembre 2016 – SESTRI LEVANTE (Ge) – Ex Convento dell’Annunziata, Mojotic Festival
Prevendite: www.mojotic.it/compra-biglietti
www.ticketone.it, Vivaticket www.vivaticket.it
Ingresso: 20 euro +d.p.

2 settembre 2016 – CESENA – A cielo aperto – Rocca Malatestiana
Ingresso: 20 euro +d.p.
Prevendite disponibili
www.ticketone.it call center 892101

3 settembre 2016 – TREVISO – Home Festival
Prevendite: http://www.homefestival.eu/it/biglietti

Jesse Hughes e Joshua Homme, co-fondatori della band rock americana EODM (Eagles Of Death Metal), dopo ben sette anni hanno pubblicato il loro quarto album in studio, ZIPPER DOWN.

Per le registrazioni di ZIPPER DOWN ai Pink Duck Studios di Burbank, California, Hughes e Homme hanno scritto insieme tutte le canzoni, tranne la cover dei Duran Duran “Save A Prayer”. I due hanno anche suonato tutti gli strumenti e cantato i brani. Della produzione si è occupato Homme.

Nonostante il loro nome, gli EODM (Eagles Of Death Metal) non sono un gruppo death metal. Jesse Hughes ha così spiegato ad una rivista la storia del nome della band: “Un mio amico, Lou, stava cercando di convincere Josh Homme ad ascoltare death metal. Gli fece ascoltare i Vader, e Josh disse che sembravano gli Eagles del death metal”.

La musica degli Eagles Of Death Metal ha però ben poco a che vedere sia con gli Eagles che, men che meno, con il metal! Formatisi nel 1998 a Palm Desert, California, gli Eagles Of Death Metal compaiono per la prima volta su una raccolta dal nome “The Desert Sessions Volumes 3 & 4” di Josh Homme, uscita in quell’anno. Negli anni immediatamente successivi, Josh Homme si dedica però principalmente al suo progetto con i Queens Of The Stone Age, che cominciano in quel periodo a riscuotere un enorme successo. Ma sulla sua presenza negli Eagles Of Death Metal Josh Homme ha sempre dichiarato: “Non è un mio side project. Sto in due band. Sono musicalmente schizofrenico, e gli Eagles Of Death Metal sono una delle mie personalità”.

Il vero e proprio album di debutto arriva nel 2004 con ‘Peace, Love, Death Metal’. Molti dei pezzi contenuti nel disco si rivelano dei tormentoni, anche grazie alla loro acquisizione da parte di diversi spot commerciali (dalla birra alle auto, dalle catene di fastfood alle scarpe), di famosissimi videogiochi (Gran Turismo 4 e Tony Hawk’s Project 8) ed al loro uso per trailer di film come Thank You For Smoking e Grindhouse.

Il secondo lavoro, ‘Death By Sexy’, esce nel 2006 e la band parte per una serie di tour tra cui quello di supporto agli Strokes. Nel 2006 gli Eagles Of Death Metal aprono un concerto dei Guns N’Roses a Cleveland, non sfuggendo al cliché di isteria che da sempre circonda il loro frontman: una volta salito sul palco, Axl Rose li chiama infatti “Pigeons Of Shitmetal”. Gli Eagles of Death Metal hanno sempre scherzato su questo avvenimento, al punto che Jesse Hughes si è fatto tatuare la scritta “Pigeons Of Shitmetal” sul suo braccio sinistro.

‘Heart On’ è il terzo album della band. Su di esso una manciata di ospiti celebri: la tatuatrice Kat Von D, la musicista delle Distillers (ma ben più nota ex moglie di Tim Armstrong) Brody Dalle oltre a varie vecchie conoscenze dei Queens Of The Stone Age. Gli Eagles Of Death Metal non sono nuovi a collaborazioni d’eccezione: in passato, tra i loro ospiti, ci sono stati nientemeno che Jack White e Dave Grohl.