Edifici della Camera, ok l’efficienza energetica e la manutenzione degli impianti

Montecitorio ParlamentoROMA – Nella mattinata di oggi i deputati Questori Dambruoso, Fontanelli e Fontana, con i deputati Fraccaro e Sanga, che insieme fanno parte del gruppo di coordinamento in materia di efficientamento energetico costituito all’interno della Camera dei deputati, hanno incontrato i soggetti istituzionali che nei mesi scorsi hanno svolto, a titolo gratuito, l’analisi energetica degli edifici nella disponibilità della Camera, al fine di individuare possibili interventi di risparmio energetico.

In particolare, l’Enea ha svolto, con la collaborazione del Gse (Gestore dei Servi energetici), l’analisi energetica di Palazzo Montecitorio e del Complesso del Seminario; l’Università “La Sapienza” di Roma l’analisi energetica del Complesso di Vicolo Valdina, del Palazzo Theodoli-Bianchelli e del Palazzo ex Banco di Napoli; l’Università di Trento quella del Complesso dei Gruppi parlamentari-Missione.

Le analisi – che contengono un esame delle caratteristiche strutturali e impiantistiche dei singoli edifici e una valutazione dei consumi energetici – hanno evidenziato una situazione complessivamente positiva sia sotto il profilo dell’efficienza energetica dei singoli edifici sia relativamente allo stato di manutenzione degli impianti. Le analisi – che hanno raccolto l’apprezzamento del Collegio dei Questori – contengono altresì l’individuazione di proposte di intervento con stime dei relativi costi e dei risparmi conseguibili.

Sulle risultanze acquisite gli organi di direzione politico-amministrativa procederanno a un’appropriata valutazione, in modo da poter dare corso – in linea con quanto già intrapreso – a interventi volti all’ulteriore miglioramento dell’efficienza energetica degli edifici nella disponibilità della Camera.