Elezioni, Bersani (Mdp): “Votare a settembre è da irresponsabili”

PESCARA – “Votare a settembre o a ottobre cambia tutto per gli italiani. Settembre? Non ho mai creduto, mai avrei creduto di trovare tanta irresponsabilità, tanto poco amore nei confronti del Paese”.

Lo ha detto l’ex ministro Pierluigi Bersani, ieri a Pescara per un’iniziativa di Articolo 1 Mdp.

“Renzi sbaglia quando indica come unica forza di centrosinistra il Pd che, di fatto, ha perso gli elettori ormai disamorati – ha sottolineato Bersani – Intendiamo ritrovarli e andarli a riprendere, come faremmo con un fratello che s’inoltra nel bosco e non vediamo più tornare, proponendo loro priorità e politiche diverse sui temi del sociale, della sanità, del fisco e del lavoro. La sinistra esiste ma bisogna reinterpretarla come espressione di partecipazione e giustizia”.

La nuova realtà del Movimento Democratico e Progressista (Mdp) trae fondamento dall’Articolo 1 della Costituzione, cioè “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro”, e sui voucher Bersani si è così espresso: “Invece di abolirli è stato aggirato il referendum per poi riproporli. Noi siamo contrarissimi”.