Enel verifica le dighe dopo scossa magnitudo 4.0 tra Rieti e L’Aquila, confermata la sicurezza

ROMA – Dopo la scossa di magnitudo 4.0 verificatasi nei pressi di Amatrice, tra Rieti e L’Aquila, l’Enel ha avviato le necessarie verifiche sulla sicurezza delle dighe nella zona.

“I controlli visivi effettuati – fa sapere l’Enel in una nota – hanno già confermato la sicurezza delle opere mentre sono in corso le verifiche strumentali previste. I controlli proseguiranno nelle prossime ore mantenendo la continua informazione e interazione con l’Autorità nazionale competente al controllo dighe e con il Dipartimento di Protezione civile”.