Errani si avvia a lasciare l’incarico di commissario per la ricostruzione

ROMA – A settembre Vasco Errani non sarà più commissario per la ricostruzione del terremoto in centro Italia. È quanto emerge da indiscrezioni riportate oggi dai quotidiani Qn e Corriere Adriatico.

“Nei piani del governo, Errani dovrebbe essere sostituito”, riferisce Qn. “Non solo: i governatori di Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo – già oggi suoi vice – potrebbero vedersi attribuire nuove responsabilità”.

La novità, riporta anche il Corriere Adriatico, “sarà comunicata lunedì prossimo a Palazzo Chigi in una riunione tra il premier Paolo Gentiloni, il capo della Protezione civile, fresco di nomina, Angelo Borrelli, e i quattro governatori di Marche, Lazio, Umbria e Abruzzo”.

Nessun commento per adesso da parte di Errani. Da fonti del governo si ricorda che il mandato di Vasco Errani da commissario va comunque a scadenza il prossimo settembre.