Evasione sull’Iva da 50 milioni di euro per società di e-commerce

indagini polizia postaleROMA – La Polizia di Stato e l’Ufficio delle Dogane di Roma stanno eseguendo diverse misure cautelari per i reati di associazione per delinquere finalizzata all’evasione fiscale da parte di un’azienda specializzata nella vendita di prodotti tecnologici nel settore dell’E-commerce.

Le indagini sono state svolte dal Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per il Lazio e dall’Ufficio delle Dogane di Roma 2 della Direzione Interregionale per il Lazio e l’Abruzzo, che hanno agito per contrastare l’evasione fiscale, con particolare riferimento alle attività commerciali che si svolgono nel web.

La società incriminata gestiva la compravendita on line di prodotti tecnologici di largo consumo come cellulari, TV, console, videogiochi etc. ed è stata riscontrata un’evasione dell’iva, non versata nelle casse dello stato, per un importo superiore a cinquantamilioni di euro. Il complesso sistema creato dagli “stockisti” consentiva di porre in vendita, proprio grazie all’evasione fiscale, prodotti fortemente scontati.