Fano: maltratta la nonna, 30enne ai domiciliari

AnzianoFANO (PESARO URBINO) I carabinieri di Fano hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare con arresti domiciliari nei confronti di un 30enne, nato a Bergamo e residente a Fano, responsabile di ripetute violazioni alla misura di divieto di avvicinamento alla nonna 80enne.

Il nipote, nel tempo, aveva imposto alla donna di parcheggiare la sua moto nel garage della sua abitazione e la presenza di due cani di grossa taglia, in un clima di terrore e intimidazione. L’anziana si era rivolta ai carabinieri e aveva ottenuto un primo provvedimento di divieto di avvicinamento, eseguito il 13 agosto scorso. Che però non ha sortito gli effetti sperati.

Ancora più minaccioso, il 30enne si è recato più volte a casa della nonna, insultandola e intimandole di ritirare la denuncia e di pagargli la parcella dell’avvocato. Il pm ha richiesto l’aggravamento della misura e il gip, constatata la sistematica violazione di quella precedente, ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari.