Festival della Psicologia, IV edizione a Torino dal 6 all’8 aprile

Festival della Psicologia, IV edizione a Torino dal 6 all'8 aprileIl Festival della Psicologia è un evento multidisciplinare, a vocazione internazionale. Tre giornate alla Cavallerizza Reale di Torino con psicologi, psicoanalisti, scrittori e filosofi italiani e stranieri a confrontarsi sul tema: Io non ho paura

La quarta edizione del Festival della Psicologia si svolge a Torino da venerdì 6 a domenica 8 aprile. La manifestazione da quest’anno ha la direzione scientifica dello psicoanalista Massimo Recalcati. Ed è organizzata e promossa dall’Ordine degli Psicologi del Piemonte con il patrocinio e la partnership di Regione Piemonte. Consiglio Regionale del Piemonte e Università degli Studi di Torino e con il patrocinio della Città di Torino.

In programma conferenze, dialoghi e spettacoli, tutti gratuiti, che hanno l’obiettivo di coinvolgere un pubblico eterogeneo per età, formazione e interessi, offrendo strumenti di approfondimento su temi di attualità per consentire a tutti di ampliare il proprio sguardo sul mondo di oggi.

“Il nostro tempo vive una condizione di angoscia di fronte al carattere anarchico e imprevedibile della violenza terrorista. –  Spiega Massimo Recalcati – Quali sono le sue origini? Quali le ideologie e i fantasmi che nutrono lo spirito del terrorismo? Come si può vivere senza rinunciare alla vita in questo clima di insicurezza? Esistono modi per pensare individualmente e collettivamente una prevenzione possibile della violenza?

A queste e ad altre domande cercheranno di offrire delle risposte ragionate, oltre ai colleghi psicoanalisti e psicoterapeuti, intellettuali, filosofi e scrittori”.

Aggiunge inoltre Alessandro Lombardo, presidente dell’Ordine degli Psicologi del Piemonte e direttore organizzativo della manifestazione: “Un festival che ha l’ambizione di portare la psicologia, e gli psicologi, sempre più vicino alla vita delle persone. Dopo aver parlato di felicità, di fiducia, di storie, quest’anno ci immergiamo in una tra le più oscure emozioni dell’animo umano: la paura. Come sempre, il nostro obiettivo è trovare una strada che ci permetta di affrontare le paure che il vivere può metterci di fronte”.