Fimmg: “Il 95% dei medici riceve in studio informatori farmaco”

Medico dottore visiteROMA – Rimane basata su un rapporto fiduciario la relazione tra mmg e informatori scientifici del farmaco nonostante i notevoli mutamenti di questi anni che hanno riguardato le nuove tecnologie e le modalita’ informative. Da un’indagine condotta dal Centro Studi della Fimmg, su un campione di 512 medici di medicina generale, emerge che rimane fortemente consolidata tra i medici di medicina generale l’abitudine di ricevere nel proprio studio gli informatori (solo un 5% dei medici riferisce di non riceverli), per accesso libero o per appuntamento.

Oltre l’80% dei professionisti si dice favorevole a un’informazione scientifica tradizionale con visita in studio e alla frequenza di congressi e di convegni. Gli incontri per appuntamento sembrano essere preferiti al Nord (il 59% rispetto al 43% del Sud) e soprattutto dai medici che lavorano in gruppo (il 65% vs 36% del medico singolo).

Quest’ultimo dato e’ probabilmente relativo alla migliore capacita’ organizzativa del gruppo, spesso dotato anche di personale di studio.