Per Francesco Rainero un esordio “Mancino”

FIRENZE – Si intitola ‘Mancino’ il disco di esordio di Francesco Rainero (foto), giovane cantautore fiorentino che ha all’attivo già molte esperienze come performer e come autore. Dopo una lunga e attenta formazione, Francesco Rainero ha condensato in dieci canzoni le molteplici influenze musicali e artistiche che lo hanno accompagnato negli ultimi anni.

‘Mancino’ – che è stato presentato al Teatro Di Rifredi di Firenze lo scorso 6 maggio – è disponibile su tutte le piattaforme digitali. È un disco fresco e maturo, con sonorità sofisticate che non si preoccupano di strizzare l’occhio al beat del momento, e che accompagnano testi leggeri e poetici. Dieci ballate eleganti, confessioni di un invidiabile amore per la musica e per la vita.

Produttore dell’album è Michele Vitulli. Francesco Rainero raccoglie eredità importanti, come le lunghe frequentazioni con Bungaro, suo principale maestro di scrittura e vocalità, le esperienze su palchi prestigiosi, come l’apertura del concerto di Ligabue al Parco di Monza lo scorso settembre, l’incontro con cantautori raffinati, come Niccolò Fabi e Max Gazzè, con cui si è esibito in uno speciale house concert, e con Grazia Di Michele, a cui ha aperto il concerto la scorsa estate nell’ambito del Festival Bluetrusco e con cui duetta nel brano “E’ volato via luglio”, primo singolo del disco.