G20 in Cina, agricoltura fondamento per lo Sviluppo Economico Globale

g20 cinaUn incontro per favorire il settore agricoltura, puntando su ricerca, sviluppo e tecnologie

CINA – Nell’ambito del G20 in Cina, due giorni dedicati all’agricoltura il 2 e 3 giugno a Xi’an. Tra i temi trattati: l’innovazione, lo sviluppo sostenibile, il cambiamento climatico, gli standard di sicurezza alimentare, la strategia per evitare perdite e sprechi. C’è stata anche attenzione per l’agricoltura digitale che, come ha sostenuto la delegazione italiana guidata dal viceministro Olivero, appoggiando la proposta cinese, è motore di crescita per le imprese agricole sul mercato e per la tracciabilità del cibo.

Secondo Confindustria: “Importante è che, per la prima volta, vi abbiano partecipato le imprese agricole e che si pensi ad istituzionalizzare il rapporto diretto con le aziende del settore”.

Tra gli altri argomenti trattati, condivisi pienamente da Confagricoltura, anche l’integrazione degli agricoltori nelle filiere agricole mondiali per migliorare la conoscenza dei mercati, la capacità di marketing, l’occupazione ed il reddito. Il tutto rilanciando un vero partenariato pubblico-privato per favorire il settore, puntando su ricerca, sviluppo e tecnologie agricole. Il forum ha consentito anche di condividere utilmente le esperienze di successo delle imprese per lo sviluppo del settore.

“Fondamentale – ha rilevato l’Organizzazione degli imprenditori agricoli – aver sollevato le questioni, messe sempre in evidenza da Confagricoltura, a partire dal rilancio degli investimenti nel settore primario ed il riconoscimento dell’importanza delle relazioni bilaterali e multilaterali per sviluppare accordi commerciali per la produzione di materie prime alimentari, rispetto all’incremento della domanda mondiale”.