Genova, detenzione armi: un arresto

Genova - detenzione di armi, un arrestoRinvenute 15 armi bianche e due pistole funzionanti

GENOVA – Nell’ambito dei quotidiani servizi di controllo economico del territorio, la Guardia di Finanza ha arrestato a Lavagna un cittadino italiano per illecita detenzione di numerose armi bianche e di armi da sparo con relativo munizionamento.

Nel corso del servizio, i militari hanno notato un uomo, all’interno di un’autovettura regolarmente parcheggiata, intento ad armeggiare un coltello ed hanno proceduto ad un immediato controllo, con contestuale perquisizione personale e del veicolo.

All’interno del bagagliaio del mezzo, sono state rinvenute 15 armi bianche tra pugnali e coltelli di varie dimensioni, compreso un machete di oltre 30 cm., nonché due pistole funzionanti, di cui una “Mauser” calibro 6.35 e un revolver a tamburo calibro 8, complete di munizionamento.

Le armi e le munizioni sono state sequestrate mentre il possessore è stato tratto in arresto. Sono in corso ulteriori accertamenti per chiarire i motivi per cui l’uomo, originario di Firenze, detenesse le armi sequestrate.