Girona, al via la 63° edizione di Temps de Flors

Dal 12 al 20 maggio la città catalana ospiterà la Festa dei fiori e tante altre attività collaterali all’evento, tra le quali il Festival “a cappella”

Girona 63° edizione Temps du FlorsA Girona, in Catalogna, dal 12 al 20 maggio 2018 torna l’appuntamento con “Temps de Flors”, floralies giunta quest’anno alla sua 63a edizione. Nata nel 1954 come semplice esposizione di fiori e piante nella chiesa di Santo Domingo per un fine settimana, dal 1958 la mostra si trasferisce nel monastero romanico di Sant Pere de Galligants e per la prima volta viene promossa con un poster realizzato dall’artista Carles Vivó.

Dal 1993 Temps de Flors si espande per tutta la città e consente ai visitatori di entrare anche nei cortili e giardini di case e edifici di grande interesse culturale che non sono aperti al pubblico durante il resto dell’anno, trasformati per l’occasione in singolari giardini. Per nove giorni, i colori e gli aromi dei fiori invadono le piazze e le strade della città di Girona, che diventano vere e proprie opere d’’arte.

Tradizionali, sperimentali, innovative, carnevalesche: le composizioni floreali sono tante e di tutti i tipi. Inoltre, seguire il percorso espositivo è un’esperienza sensoriale fortemente emozionante perchè la bellezza delle decorazioni si fonde in perfetta armonia con il patrimonio architettonico e storico della città.

Oltre alle esposizioni artistiche, a Girona vengono organizzate una serie di attività artistiche complementari: il concorso di fiori, quello della fotografia e della vetrina, menu con i fiori inclusi tra gli ingredienti proposti dai ristoranti aderenti all’iniziativa #gastroflors. Anche un festival musicale “a cappella”.

“A Cappella” Festival

La musica “a cappella” , che non prevede l’intervento di strumenti musicali, è molto diffusa in tutto il mondo, forse grazie anche al fatto che, spaziando dal canto popolare alle elaborazioni di musica jazz e pop, accontenta un po’ tutti.

Tra gli artisti presenti all’edizione 2018 del Festival, la settima, spiccano i The real group, formazione vocale svedese considerata da molti, e per molti anni, il miglior gruppo a cappella in Europa. Più di trenta anni sul palco, più di duemila concerti in tutto il mondo, venti opere discografiche, spettacoli televisivi e alcune esibizioni in eventi eccezionali e di fama mondiale sono il loro biglietto da visita. Ci saranno poi i polacchi Audofeels, protagonisti dei principali festival internazionali a cappella e vincitori del Festival internazionale Harmony; i Gema4, impregnati di radici cubane; i BlackBirds, i cui concert sono basati sill’essenza degli spirituals neri. E ancora  il Coro Universitario di Girona, il tributo ai Beatles e molto altro.

Per tutti questi e altri motivi “Temps de Flors” può a ragione considerarsi un perfetto connubio tra arte, natura, musica e cultura.