Google aiuta gli sviluppatori della realtà aumentata, lanciata a Barcellona la piattaforma ‘ARCore 1.0’

Logo GoogleBARCELLONA – Da Google un aiuto agli sviluppatori per realizzare app in grado di riconoscere l’ambiente circostante e posizionare oggetti virtuali. L’azienda di Mountain View al Mobile World Congress in corso a Barcellona, annuncia ARCore 1.0, un’iniziativa per consentire la realizzazione di esperienze in realtà aumentata sfruttando una piattaforma.

E’ già compatibile con più di 100 milioni di smartphone Android, oltre ai Pixel e Pixel 2, con relative varianti XL, ARCore 1.0 funziona con Samsung Galaxy S8, S8+, Note 8, S7, S7 edge, LG V30 e V30+ (con Android O installato), ASUS ZenFone AR e OnePlus 5. Google sta inoltre collaborando con diversi produttori partner in modo da portare la realtà aumentata su altri dispositivi.

Big G ha inoltre annunciato anche che Google Lens sarà disponibile su un numero superiore di dispositivi. E’ una funzione con cui si possono ottenere maggiori dettagli sulle foto o svolgere più operazioni sulle immagini, al momento è disponibile solo sui Pixel. L’espansione della disponibilità è comunque prevista solo per utenti che utilizzano la lingua inglese sullo smartphone, e anche sulle app Google Foto per iOS e Android, e Google Assistant.