Governo: slitta la consultazione sulla lista Ministri tra Conte e Mattarella

Governo: slitta la consultazione sulla lista Ministri tra Conte e MattarellaLuigi Di Maio e Matteo Salvini si dicono soddisfatti del lavoro di oggi dopo il vertice a tre con il Presidente del Consiglio Conte. Sembra ormai formata una squadra di governo per il nuovo esecutivo, ma slitta a domani il prossimo incontro con il Presidente Mattarella

Dopo le consultazioni di ieri tra il Presidente del Consiglio Conte ed i vari partiti, il neo Premier incaricato, ha lavorato, durante questa giornata, nella formazione definitiva di una squadra di governo che rappresenti il nuovo Esecutivo.

Queste le parole del Premier Conte alla conclusione della giornata di ieri: “I Ministri che proporrò saranno politici. Così come il sottoscritto, saranno persone che condividono obiettivi e programmi del governo del cambiamento. E che avranno dato prova di poter adempiere alle funzioni pubbliche loro affidate con disciplina e onore”.

Per il neo incaricato Conte, questa giornata si è aperta con l’incontro del Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco. Alle 12 poi, è arrivato a Montecitorio, ed è entrato nella Camera dei Deputati per un vertice con i leader Matteo Salvini e Luigi Di Maio. 

“Mattinata di lavoro proficua – twetta il Premier. – Stiamo lavorando per dare il governo del cambiamento a questo Paese”.

Intercettato fuori dal Palazzo Montecitorio Luigi Di Maio frena al toto ministri: “Discutiamo dell’assetto di governo, non di nomi, tocca al Premier discuterli con Mattarella”. Sulla stessa linea l’intervento di Matteo Salvini, che dopo le accuse di ieri, di pressing sulla nomina dei Ministri, e in particolare sul nome di Paolo Savona all’economia, ha risposto: “Nessun diktat, piuttosto idee, proposte e suggerimenti. C’è un economista che rappresenta la volontà degli italiani di contare di più in Europa”.

Nel delicato clima politico infatti, resta il nodo per la nomina dei ministri del nascente governo. E si diffondono freneticamente le voci preoccupate per una possibile nomina di Paolo Savona all’Economia. Lo stesso professore ha risposto ai microfoni di Agorà. Il giornalista ha chiesto: “Pensa che ci siano veti sul suo nome?”. E Savona: “Sì che lo penso”.

Slitta la nuova consultazione al Colle:

La nuova squadra di governo sarebbe già definita, ma nessun incontro al Colle per la giornata di oggi. La cancellazione degli impegni di questo pomeriggio del Presidente della Repubblica Mattarella infatti, aveva fatto pensare ad una nuova consultazione con il Presidente Conte per la nomina dei ministri.

Slitta dunque a sabato, o a domenica il nuovo incontro, per poi, sciolte le riserve, dare vita al nuovo esecutivo con il giuramento.