Il DoppiAttore: la III° edizione al Teatro Belli di Roma

Scritto e diretto da Angelo Maggi va in scena “Il DoppiAttore”. Con Vanina Marini e con l’amichevole partecipazione in video di Pino Insegno Massimo Lopez Marina Tagliaferri Luca Ward

Il DoppiAttore: la III° edizione al Teatro Belli di Roma

È in arrivo “Il DoppiAttore”. Terza edizione, dopo i clamorosi sold out degli scorsi anni, del primo ed unico spettacolo dedicato all’arte del doppiaggio italiano. Ideatore e protagonista è Angelo Maggi, voce di Tom Hanks, Bruce Willis, Robert Downey Jr. Il Commissario Winchester dei Simpson, Mark Harmon di NCIS e James Spader di Black List. L’evento si svolgerà dal 5 al 22 aprile sul palco del Teatro Belli di Roma.

Performance teatrale e cinematografica, musicale e colloquiale. Il DoppiAttore vede la partecipazione fissa, insieme a Maggi, di Vanina Marini e, in video, quattro fantastici moschettieri della voce. Pino Insegno, Massimo Lopez, Marina Tagliaferri e Luca Ward.

In sala, tra le interazioni col pubblico e le interpretazioni in diretta di alcuni degli spezzoni cinematografici più noti scelti ad hoc per esaltare la tecnica del doppiaggio in sala, Maggi chiamerà a realizzare camei esclusivi alcuni tra i professionisti più riconoscibili del cinema “vocale”.

Anche quest’anno, infatti, ogni serata sarà un’autentica sorpresa, condita dall’intervento di “special guests”. Con ospiti illustri del mondo del “dubbing”. Tra questi, in ordine di apparizione: Massimo Lopez, Francesco Venditti, Emiliano Coltorti, Angiola Baggi, Giulia Luzi, Federico e Alessandro Campaiola, Selvaggia Quattrini, Pino Insegno, Roberto Stocchi, Fabio Celenza, Luca Dal Fabbro, Alex Polidori & Manuel Meli, Ernesto Brancucci, Giorgio Lopez, Edoardo Siravo, Simone Mori e Maria Pia Di Meo, oltre alla voci protagoniste di Harry Potter, Star Wars e The Bold and the Beautiful, che occuperanno il palco nelle tre domeniche di programmazione.

Afferma Maggi nella sua lectio magistralis:

“‘Il doppiAttore’ è il mestiere di colui che prima di tutto è un attore con il compito di dare espressione, nella nostra lingua, alle emozioni che altri hanno creato nella loro. In tale ambito lo spettacolo rappresenta una eccellente e rara occasione per il pubblico di conoscere da vicino e vedere chi si nasconde dietro una “Voce” che lo accompagna quotidianamente nelle sale cinematografiche o davanti al piccolo schermo. Ma ancor più, lo spettatore potrà assistere ad una vera propria seduta di doppiaggio dal vivo, entrando magicamente in sala insieme ai protagonisti del sonoro”.