Influenza 2018, le previsioni: 5 milioni di ammalati, ma sempre più italiani rinunciano al vaccino per ricorrere ai rimedi naturali

Medico dottore visiteMILANO – È stata pubblicata in Gazzetta ufficiale la Determina dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) sulla composizione del vaccino per la stagione 2017-2018, che sarà molto simile a quello quello del 2016.
Quanti malati si aspettano in Italia nel 2017-2018? Circa 5 milioni di casi. È quanto annuncia il virologo dell’Università degli studi di Milano Fabrizio Pregliasco.
La campagna vaccinale inizierà ad ottobre, ma nel frattempo assistiamo ad un altro fenomeno: l’inizio di campagne per tentare di salvarsi dall’influenza con rimedi naturali, diversi dai vaccini.
Il naturopata Manuel Bolzonello, consulente per importanti aziende del settore della medicina alternativa, spiega: “Nelle ultime fiere di settore alle quali ho assistito hanno avuto particolare successo i prodotti naturali il cui scopo è quello di rafforzare le difese immunitarie, come l’argento colloidale (antibatterico), l’acerola (vitamina C) e i funghi medicinali (difese immunitarie).

Come dimostra un sondaggio di Assosalute, più della metà degli italiani preferisce affidarsi a rimedi naturali anziché ai farmaci tradizionali. Il 55,1% preferisce coprirsi bene, il 50,8% evitare gli sbalzi di temperatura e il 40,8% lavare spesso le mani.

Sempre più persone poi, seppur usando dei prodotti come dispositivi medici, preferiscono tentare una via naturale alla prevenzione dell’influenza stagionale, con prodotti, appunto, naturali al 100%. Questo è merito dell’informazione crescente sui benefici del biologico e del naturale. Alcune aziende italiane di dispositivi medici naturali puntano molto su questo periodo che combacia con la campagna vaccinale istituzionale. C’è perfino chi, come il marchio di dispositivi medici naturali Flowers of Life per dimostrare l’efficacia di prodotti naturali contro l’influenza, offre un rimborso in denaro del 100% della spesa a chi si ammala”.