Intervista ad Agnese Monaco, la poetessa che arriva al cuore della gente

ROMA – É decisamente una donna che sa il fatto suo la potessa Agnese Monaco. Donna di grande tempermanento ma anche dotata di immensa umanità, ci parla- oltre del suo interesse per la poesia- anche del suo amore per i nostri e i suoi amici a quattro zampe.

Agnese, come è nato il tuo amore per la scrittura?

“É iniziato negli Anni Novanta, dove già da infante leggere poesie di grandi autori mi donava leggere brezze e battiti intensi. Persa ed entusiasmata da grandi versi volevo in un certo qual modo esprimere la mia voce in prima persona. Timida ed introversa tenevo per me i miei scritti, fino a quando alle Superiori iniziai ad esprimere ciò che sentivo tramite il giornalino della scuola. Il primo approccio con “il mondo esterno”. Quell’esperienza fu un punto d’inizio anche per la mia svolta evolutiva nell’ambito caratteriale. Infatti mi diede la forza per provare a gareggiare al primo concorso di poesia nel 1996. All’epoca non era come ora, non c’erano tutti questi mezzi informatici, quindi risultare tra i segnalati ed essere inseriti in una antologia seria era davvero un gran bel passo avanti. Pensando che in quel concorso ero la più giovane dei partecipanti posso annoverarla come una delle più grandi esperienze personali d’esordio. Da quel momento decisi di provare in più concorsi e trovare un riscontro della mia poetica sia sul pubblico e sia sugli esperti del settore. Da quel giorno non mi sono più fermata. Ho pianto , sofferto, riso, esultato per i successi e gli insuccessi, ma non mi sono mai arresa. Questo è il mio punto di forza, andare sempre avanti e credere con tutta me stessa in ciò che faccio. Le altre soddisfazioni non sono tardate ad arrivare”.

In quale momento della giornata ami scrivere?

reading-monaco“La notte! La amo profondamente e crea in me la relazione più intima con il mio ego! Quindi la prediligo per l’opera creativa nell’ambito della scrittura! Anche se ammetto che giro sempre con la penna e un micro blocchetto in borsa! Quando l’ispirazione mi coglie è difficile che non la riversi su carta nell’immediato! So che magari dovrei scrivere sullo smartphone , I-phone o I- pad e via dicendo… ma sono ancora legata all’antica tradizione! Sai ti capita mai di avere la voglia di metterti alla scrivania con la luce di una candela una penna in mano e della carta e dare sfogo a tutte le tue sensazioni? Quell’atmosfera unica e sublime che ti dona quella fioca luce così corposa sublima davvero! Ovviamente io sono anche appassionata di calligrafia e di lingue! Ho imparato anche l’arte della calligrafia antica orientale oltre a quella dell’origami ! Spesso mi mettevo a scrivere su carta di riso e pennelli originali giapponesi antichi Kanji, quelli moderni sono invece di uso quotidiano. Questo tipo arcaico di scrittura calligrafica spesso viene usata in Giappone come quadri!”

Tu sei una poetessa: con quali parole descrivresti il tuo stile?

“Solare e al medesimo istante introspettivo. Innovativo e al contempo amante e rispettoso dei Grandi Classici. Sicuramente un panta rei emozionale incanalato nelle strutture lessicali, indirizzato verso nuovi “orizzonti” evoluzionistici e “ri-affermativi” del genere poetico”.

Fino ad ora che cosa hai pubblicato?

“Sono stata inserita in varie antologie premio in Italia e all’Estero ed in diverse lingue, dopo aver vinto numerosi concorsi, ho quindi pubblicato:
É solo l’inizio – Agnese Monaco – Booksprint Edizioni – Ott. 2011 . Raccolta di Poesie Giovanili dal sound fresco ed intenso. Link :http://www.booksprintedizioni.it/libro/poesia/e-solo-l-inizio
Nel nome del Padre, in onore di mio padre Giovanni – Agnese Monaco – Editorial ArtGerust – Luglio 2014 . Raccolta di poesie, testi di mio padre,con la sua biografia e miei pensieri a lui dedicati. Link : http://www.artgerust.com/libro/nel-nome-del-padre-in-onore-di-mio-padre-giovanni-por-agnese-monaco/4461
TriAde – Agnese Monaco -Editorial Seleer 2013. Raccolta di poesie più mature in multilingua. Link : http://www.editorialseleer.com/it/detalles/-232/
agnese-monacoMetamorfosi – Agnese Monaco – LibrItalia – 2014. Una raccolta di poesie, haiku, ossimori, paradossi ed aforismi. Con prefazioni di Norman Zoia, Michele La Porta, Alessandro D’Agostini, Sileno Lavorini e Stefano Piccirillo . Parte del ricavato della vendita è stato devoluto ad ANIMALIBERI Onlus e ancor oggi le copie vendute avranno la stessa sorte. A tutela degli animali più bisognosi. Link : http://www.libreriauniversitaria.it/metamorfosi-monaco-agnese-libritalia-net/libro/9788898085613
Ultimo lavoro è stata l’antologia premio dove i ricavi saranno devoluti ad Amici di Fido Roma. Dopo l’evento Della Giornata Mondiale della Poesia con Agnese Monaco per 100 Thousand poets for Change a Roma. Giornata Mondiale della Poesia con Agnese Monaco – A.A .V.V. – A cura di Agnese Monaco – Libritalia Edizioni – 2016″.

Organizzi anche concorsi, eventi e corsi legati alla poesia: che riscontri ti stanno dando?

“Quando organizzo qualcosa ha sempre un sensum ben preciso. Tutto ciò che svolgo in tal senso ha sempre un intento di sensibilizzazione, volontariato e beneficienza. Per esempio parte dei ricavati di Metamorfosi sono stati donati e ancor oggi lo sono per chi lo comprerà, ad Animaliberi Onlus a tutela degli animali in difficoltà. L’antologia premio del 100 Thousand Poets for Change Rome, organizzato a Roma da me, invece ha i ricavi donati ad Amici di Fido Roma, escluse le spese di pubblicazione. Metamorfosi a grande richiesta prosegue il tour italiano con nuove tappe. Dopo un anno di presentazioni in tutta Italia e nelle Biblioteche più famose d’ Italia, torna nei locali e nei caffè letterari. Per la giornata mondiale dell’Autismo , a Roma ho presentato nuovamente Metamorfosi, dedicando un ampio spazio ed una mia amica molto attiva nell’ambito. In onore di Gioele preparai candele sospese sull’acqua tutte colorate, luci soffuse e una mostra mia individuale basata sull’evoluzioni dei colori e la cromo-terapia. Perchè tutto è “Metamorfosi”. In ogni evento che svolgo lascio una parte del mio cuore, per questo riscuoto sempre un notevole riscontro positivo dal pubblico”.

É vero per te il detto che esistono oggi tanti scrittori e poeti ma pochi lettori?

“No, perchè un vero scrittore e un vero poets, dovrebbe avere l’umiltà di rapportarsi agli altri e leggere gli altri, per evolversi. In realtà ogni persona può insegnarci qualcosa di nuovo e di bello, in qualsiasi ambito. Penso sia da ottusi pensare di essere arrivati all’apice della propria bravura e non leggere gli altri. Ad esempio per la giornata mondiale della poesia arrivarono oltre 700 componimenti. A mio avviso ognuno era degno di nota, perchè era frutto dell’ingegno umano. Ovviamente c’era chi più meritevole e chi meno. Ma i giudizi sono stati formulati in base alle scelte lessicali. Il pensiero era meraviglioso in ognuno di loro. Questa sfida, mi ha fatto capire come in realtà la poesia non sia morta. Giovani e meno giovani si sono distinti. In una giornata gratuita di festa, cultura, versi e note. Questa è la magia della poesia… Aiuta a vivere ed a sognare nel medesimo istante”.

monacoChe cosa si potrebbe fare – secondo te – per far avvicinare le persone alla lettura?

“Eventi mondani, avvicinare le persone in modo fresco e gioviale a tutto ciò. Il mese scorso si è concluso il mio corso gratuito “Conoscere per amare la poesia”. E’ stato un successone. Ad ogni lezione oltre le spiegazioni accademiche dello stile poetico, invitavo amici del nostro settore come ospiti, ovviamente specializzati nell’argomento che di volta in volta trattavamo. Giovani ed adulti erano vicini intenti all’ascolto, entusiasmati dalle lezioni. Molti a fine corso mi avevano chiesto di continuare. Questo esperimento ha fatto crescere anche me”.

Attualmente quali libri stai leggendo?

“Il mercante d’acqua di Valerio Carbone. Ovviamente amo molto leggere, di solito ne finisco uno per volta. Durano molto poco perchè li divoro”.

Sei favorevole agli e- book o sei una fan dei libri cartacei?

“Amo la carta! Il profumo unico che ti lascia tra le mani”.

Tu dirigi una rivista digitale… Ce ne vuoi parlare?

“Un e-zine gratuito a tutela del Made in Italy e della cultura. Do voce a chi voce non ne ha, con le pagine sulle adozioni da parte delle varie onlus animaliste. Parliamo di sport, letteratura, musica, cucina, arte, poesia, zen, curiosità, ecc… a seconda delle varie rubriche, curate dai nostri amici che sempre a titolo gratuito collaborano mensilmente all’uscita di questo e-zine. Numerose sono le interviste. Altra particolarità è che tutti possono scriverci! Basta contattarci con un articolo o un intervista, di vostra proprietà, e se ritenuta interessante sarà pubblicata, sempre e solo gratuitamente, con il vostro nome in rilievo. Basta scriverci nel form nel sito : http://italianame.weebly.com/”.

In essa parli di cultura ma anche di animali… Quando è nato il tuo amore per i quattro zampe?

“Da sempre, sono cresciuta fin da bambina con gli animali e credo che da essi si possa davvero imparare moltissimo. Come sai sono iscritta all’OIPA e volontaria tesserata con gli Animalisti Italiani, oltre a rendermi utile col volontariato anche per altre onlus”.

Per collaborare con te o conttarti come si può fare?

“Basta scrivere nel form nel sito : http://italianame.weebly.com/”.