Iskra: “C’era una volta l’amore”, nuovo singolo per la storica vocalist di Lucio Dalla

Iskra MenariniBOLOGNA – “C’era una volta l’amore” è il nuovo singolo di Iskra Menarini, storica vocalist di Lucio Dalla, estratto dall’album “Ossigeno”, uscito il 4 marzo e prodotto dall’etichetta I-Company. Il brano inedito, scritto dall’artista, è anche un videoclip, con la regia di Stefano Mazzoni, presentato in anteprima all’Auditorium Parco della Musica di Roma in un concerto che la stessa Iskra ha dedicato al grande Lucio il giorno del suo compleanno.

Il testo e il video di “C’era una volta l’amore” hanno un forte valore simbolico, costruiti meticolosamente sul ritmo delle note della canzone. Nella clip, Iskra procede tra una “cattedrale” di teli, colpiti da proiezioni caleidoscopiche. Una ragazza volteggia tra i mille volti dell’Amore: quello semplice che proviamo da bambini fino all’amore adulto, quello più “fragile”.

“Ossigeno” ripercorre i 50 anni di carriera di Iskra e vanta prestigiosi duetti e collaborazioni: da Gianni Morandi a Renato Zero, da Gigi D’Alessio ad Andrea Mingardi. Ed ancora: Stefano di Battista, Lino Banfi e Sabrina Ferilli.

Apre la tracklist il brano “C’era una volta l’amore”, poi “Ossigeno” (KeeJay Freak Contadini); “La resurrezione dell’amore (Love resurrection)” (con il Coro di San Rocco di Bologna); “Oggi no” (con Gianni Morandi); “Lascia ch’io pianga”; “Lu” (con Renato Zero); “Madre Terra”; “Silenzio” (col Piccolo Coro Mariele Ventre dell’Antoniano di Bologna); “Et maintenant” (feat Stefano Di Battista); “Showin good by” (feat. Simone Baroncini); “Caro raghezzo Lucio…” (Lino Banfi); “Ossigeno – un Viaggio nell’anima” (con l’Ensable Vocale Musica e Oltre di Paolo Li Rosi); “Sono qui in questo disco…” (Sabrina Ferilli); “Madre Terra” (Mix: dj Thor) e “Amore disperato” (live). Nel disco non manca anche un grande abbraccio al “Suo” Lucio con il rifacimento di alcuni dei suoi brani più celebri come “Stella di Mare (Tu similis mei)” (con il Coro di San Rocco di Bologna); “Caruso” (con Gigi D’Alessio) e “Disperato erotico stomp (taranta rap)” (con Andrea Mingardi e Gergo Morales).

Gli arrangiamenti dell’album sono di Bruno Mariani (già chitarrista e produttore artistico per Lucio Dalla, Luca Carboni, Samuele Bersani, Ron) e del tastierista Renato Droghetti (Stadio, Edoardo Bennato, Eduardo De Crescenzo). La parte ritmica è curata da Pier Mingotti al basso (Francesco Guccini, Loredana Bertè) e Bruno Farinelli alla batteria (Elisa, Cesare Cremonini).