Istat: “L’inflazione potrebbe aver superato il punto minimo”

Logo IstatROMA – “In prospettiva, anche se l’inflazione potrebbe aver superato il suo punto di minimo, prevalgono ancora attese per una evoluzione moderata”. E’ quanto sottolinea l’Istat nella nota mensile sull’andamento dell’economia.

Nell’ultimo mese l’Istat segnala “la divergenza nelle aspettative degli operatori: tra i consumatori e’ nuovamente aumentata la quota di coloro che si aspettano prezzi stabili o in diminuzione (61,9% in luglio a fronte di 56,7% in giugno) mentre per le imprese che producono beni di consumo si segnala un nuovo lieve aumento di quelle che prospettano una ripresa dei propri listini di vendita”.

“La dinamica dei prezzi italiani – si legge ancora nella nota – si mantiene inferiore a quella europea sia per le componenti piu’ volatili (beni alimentari ed energetici) sia per l’indicatore delle tendenze di fondo, come effetto del piu’ debole quadro congiunturale”.

In particolare, “l’inflazione nei servizi risulta costantemente inferiore a quella media dell’area euro dalla fine del 2013. Al contrario i beni industriali non energetici hanno rallentato con minore intensita’ rimanendo, fino a giugno, su ritmi di crescita superiori a quelli medi dell’area mentre a luglio il differenziale dell’Italia rispetto all’area euro e’ diventato leggermente negativo”.