“Johnny Cash: Forever Words”: poesie e testi inediti di Johnny Cash

Legacy Recordings pubblica “Johnny Cash: Forever Words”, album di poesie e testi inediti di Johnny Cash, trasformati in canzoni da artisti contemporanei

"Johnny Cash: Forever Words": poesie e testi inediti di Johnny Cash

Domani, venerdì 6 aprile, Legacy Recordings, pubblicherà “Johnny Cash: Forever Words”. Un album frutto della collaborazione di un’eccezionale gruppo di artisti contemporanei che hanno messo in musica poesie, lettere e testi inediti di Johnny Cash. L’album, composto da 16 brani, è già disponibile in pre-order nelle versioni CD, vinile doppio LP e in digitale.

Quando Johnny Cash e June Carter Cash morirono, lasciarono dietro di sé quello che John Carter Cash, loro figlio e co-produttore dell’album, descrive come un “mostruoso ammasso” di cose. Tra queste però un autentico tesoro, in cui sono state trovate lettere e poesie scritte a mano e documenti di Johnny Cash, che coprono l’arco di tutta la sua vita.

Nel corso degli ultimi due anni, i produttori dell’album John Carter Cash e Steve Berkowitz hanno invitato un cast stellare. Musicisti che dessero vita a della musica che accompagnasse i testi da poco scoperti di Cash.

Registrato prevalentemente al The Cash Cabin Studio di Herndersonville, in Tennessee, “Johnny Cash: Forever Words” accompagna il best-seller “Forever words: The unknown poems”. Un volume contenente gli scritti mai pubblicati di Cash. Revisionati dal poeta vincitore del premio Pulitzer Paul Muldoon e curati da John Carter Cash e Steve Berkowitz.

Molte delle canzoni contenute in “Johnny Cash: Forever Words” sono state direttamente ispirate dal materiale trovato nel libro mentre altre sono tratte da altri scritti inediti di Cash.

“Determinare l’artista per ogni canzone è stato davvero una questione di cuoredichiara John Carter Cashho scelto artisti che avessero avuto un rapporto personale molto stretto con mio padre. La ricerca tra i suoi lavori, metterli insieme e presentarli a diverse persone che li potessero completare come credevo mio padre avrebbe voluto, è stata un’impresa emozionante”.