La “Prima volta” l’indagine che rivela la Top 10 degli italiani

Dal primo amore alla prima vittoria, dalla nascita del primo figlio al primo bacio le esperienze che diventano parte integrante della propria vita

Il primo Bacio

“La prima volta non si scorda mai” in effetti non è solo un detto popolare. Le “prime volte” sono momenti indelebili, che restano impressi per sempre nella testa o nel cuore delle persone.

Questo è quanto emerge da un’indagine condotta da Maxibon 360°, in occasione della campagna social #PrimoMorsoDay, giornata dedicata alle prime volte che si celebra il 4 agosto.

Lo studio su “La Prima Volta”

Lo studio, realizzato tramite WOA (Web Opinion Analysis), è stato eseguito su un panel di 4500 italiani tra i 18 e i 65 anni, con un monitoraggio online sui principali social network, blog, forum e community dedicate, per scoprire quali sono le prime volte per gli italiani.

Sul gradino più alto del podio si posiziona il primo amore (52%), innamorarsi la prima volta segna inevitabilmente il percorso della propria vita, e anche se la relazione si interrompe, lascia comunque un ricordo piacevole.

Il primo figlio (46%), un’altra delle emozioni più forti che cambia decisamente il percorso di una coppia. Al terzo posto con il 45%, la prima vittoria, sportiva, lavorativa, personale o scolastica: vincere una competizione è sempre una soddisfazione che riempie l’animo di orgoglio e regala una piacevole sensazione di felicità.

Il primo morso di un cibo (41%), rappresenta un gesto quotidiano, ma che in certi periodi dell’anno può risultare significativo, come il primo morso ad un frutto di stagione, o il primo gelato con il ritorno della stagione estiva, rappresenta un momento che permette di legare a quel gusto un determinato periodo della propria vita.

Il primo viaggio lontano dalla famiglia

Al 38% si trova il primo viaggio lontani dalla famiglia, una tappa che per un adolescente costituisce un percorso di crescita. Con il 35% in sesta posizione, si piazza il primo matrimonio, il giorno del sì rimane sempre uno dei momenti più belli della propria vita.

Il 32% degli italiani ricorda il primo bacio come il momento più emozionante e secondo uno studio dell’Università del Texas, i ricordi più intensi delle persone sono legati proprio al primo vero bacio.

Anche la prima macchina (27%) non si scorda mai, soprattutto se è frutto del proprio lavoro; mentre il 25% ha nel cuore la prima volta allo stadio; infine il primo giorno di scuola con il 21%, perché viene percepito come un passaggio importante nella crescita del bambino, che in questo modo entra lentamente nella vita reale.

Perchè questi momenti restano impressi?

“Questi momenti ci rimangono impressi, perché hanno una forte connotazione emotiva che lascia una traccia indelebile nella nostra memoria – afferma lo psichiatra Michele Cucchi, direttore sanitario del Centro Medico Sant’Agostino di MilanoPer essere speciale, la prima volta deve avere uno stato mentale di forte coinvolgimento, ma allo stesso tempo non ci devono essere troppe aspettative che generano solo ansia”.