Le libellule Misis in un abito esclusivo dello stilista Antonio Riva

Collaborazione vincente quella tra Antonio Riva e Claudia Piaserico, direttore Creativo di Misis

sfilata sposeMILANO – Gli ospiti si accomodano, calano le luci. L’ambientazione fa il suo corso tra nuvole di vapore e una affascinante sequenza di immagini in bianco e nero, preludio di ciò che verrà. Comincia così, dietro un enigmatico cancello aperto, la sfilata di Antonio Riva, noto stilista milanese che ha portato gli abiti da sposa dell’alta moda italiana in tutto il mondo.

Radiose ragazze vestite di organze e di luce varcano l’elegante inferriata e si muovono veloci e leggere lungo la passerella. Favole ammantate di arte e di creatività, l’una diversa dall’altra ad interpretare caratteri e personalità differenti. Tra loro c’è anche lei, la bionda diafana che indossa un abito speciale, un abito prezioso. Ha il corpetto costellato di bellissime libellule in argento, libere di muoversi e volare tra l’emozione di oggi e la vita che verrà. Le accompagna una manciata di Iris, perfetti fiori schiusi realizzati anch’essi con smalti madreperlati per enfatizzarne la luminosità.

Questa è la magia che nasce quando lo stilista Antonio Riva, colpito dalle creazioni di Misis, decide di inserire le nostre creazioni nei suoi abiti, proponendole come possibili alteration per la nuova collezione Flying Away. Una collaborazione vincente quella tra Antonio Riva e Claudia Piaserico, direttore Creativo di Misis. Una collaborazione nata come gioco, ma destinata a crescere e a caratterizzare sempre più il futuro del brand di gioielli in argento.

“Anlibellule Misis corpetto da sposa Antonio Rivatonio inseguiva la purezza d’insieme, voleva creare un abito etereo e raffinato che parlasse al cuore della donna attraverso il fluttuare delle stoffe e l’impercettibile movimento del corpetto. Non c’era nulla di più idoneo del battito di tante sottili ali affiancate alle armoniose forme degli Iris. Ne è derivata una creazione commovente per equilibri e fattezze, con gli smalti color pastello uniti all’effetto satinato a donare la miglior resa emozionale”.

Non è la prima volta che Misis entra nel mondo della sposa per completare con i suoi gioielli candidi abiti nuziali. Già lo scorso anno ha partecipato alla New York Bridal Week. I soggetti delle sue collezioni, dal fiocco della linea Bon Ton alle farfalle della Liberty, dai fiori di pesco della linea Asolo agli Iris di Gemina, e ancora i girasoli della Pienza, i fiori di melo della De Rerum Natura, le orchidee della Marisol o le campanule della Calathea sembrano nati per quello scopo. Versatili, colorati, vivi, i gioielli disegnati da Claudia Piaserico sono pensati uno a uno per vestire la donna. Sempre, nel quotidiano e nelle occasioni speciali. Come nel giorno del matrimonio.