Lecce: esce di casa con la compagna, denunciato per evasione

LECCE – Nella serata di ieri una volante, nell’ambito del servizio di controllo del territorio, ha effettuato nella zona 167 un controllo a un romeno sottoposto agli arresti domiciliari.

La porta veniva aperta da una persona con lui convivente che prima lo chiamava ad alta voce, sostenendo che l’arrestato si trovasse in camera da letto a dormire, poi, dal momento che nessuno rispondeva, suggeriva di cercarlo nei box all’ingresso.

Gli agenti, pertanto, scendevano le scale per recarsi nel garage e, appena usciti dal portone principale, nell’atrio esterno del palazzo, si trovavano di fronte l’arrestato che, tutto trafelato e affannato, sopraggiungeva insieme alla sua compagna. Per quanto emerso, sentito il magistrato di turno, venivano ripristinati gli arresti domiciliari e l’uomo denunciato per evasione.