Lotta scudetto per la Serie A, le prime impressioni sul campionato

calcioFacciamo il punto sul campionato di Serie A a fine settembre. Analizzando classifica e le prove sul campo da gioco, senza ombra di dubbio le squadre che possono ambire alla vittoria finale si sono già ridotte rispetto alle previsioni estive.

Chi sembra già fuori dai giochi è il Milan. Al di là dei punti di distacco già accumulati dalla vetta (sei e non sono pochi visto il tabellino di marcia delle capoliste), la squadra allenata da Vincenzo Montella non sembra avere ancora le carte in regola per puntare così in alto. Probabilmente i rossoneri fino all’ultimo dovranno cercare di fare la corsa sul quarto posto valido per entrare in Champions League.

Un obiettivo non così scontato perché da una parte c’è la Lazio che sta andando oltre le più rosee previsioni di dirigenza e tifosi e se pur forse non potrà ambire alla vittoria dello scudetto, sembra decisamente in grado di lottare per un piazzamento in Champions.

Per il quarto posto, e forse per qualcosa di più, c’è anche l’Inter. Molto criticata dopo il pareggio con il Bologna (e comunque la squadra di Donadoni è ampiamente sottovalutata, basti pensare alle incredibili prestazioni di Verdi che probabilmente l’anno prossimo avrà un contratto da top player in qualche “grande”), la squadra di Luciano Spalletti comunque è ancora lì a soli due punti dalla vetta con un ruolino di marcia eccellente e senza distrazioni dovute alle coppe europee. Il tecnico toscano ha sempre tirato fuori il meglio dalle sue squadre e con grande cinismo anche con i nerazzurri probabilmente sta ottenendo i migliori risultati possibili.

Proprio i nerazzurri avevano messo in discussione la Roma del nuovo tecnico Eusebio Di Francesco. La sconfitta in casa contro l’Inter ha fatto vacillare le certezze dell’ambiente giallorosso che si è però ripreso grazie ad una serie di vittorie consecutive. Con una partita da recuperare (non facile sul campo della Sampdoria), la vetta non è così distante anche se molto sul campionato dei giallorossi ce lo diranno i prossimi scontri diretti di Ottobre dopo la pausa per le nazionali.

E poi c’è l’implacabile duo di testa. Napoli e Juventus fino a fine settembre a punteggio pieno, capaci di vincere facilmente con alcune o andare a pescare nelle elevatissime capacità individuali (vedi Dybala per i bianconeri contro il Genoa o Ghoulam per gli azzurri a Ferrara contro lo Spal) per strappare i tre punti.

Chi vede favorito il Napoli parla di un gioco migliore, chi la Juventus evidenza una mentalità vincente più in grado di sopportare lo stress da capolista. Molto probabilmente la battaglia per il titolo sarà una questione fra loro due e probabilmente saranno decisivi anche gli scontri diretti. Al momento i vari siti di scommesse online come Codice Promo Eurobet danno ancora nettamente favorita la squadra di Massimiliano Allegri ma hanno pure notevolmente abbassato la quota per la vittoria finale dei partenopei.

Nonostante qualcuno si lamenti che il campionato a 20 squadre abbia troppe compagini “materasso” erano molti anni che la vittoria finale dello scudetto non fosse così in bilico. Vedremo se sarà così fino alla fine!

PR