Luca Seta Live 8 aprile all’Auditorium Parco della Musica di Roma

Luca Seta Live 8 aprile all'Auditorium Parco della Musica di Roma

Luca Seta in concerto all’Auditorium Parco della Musica di Roma per la presentazione dell’album “Ricomincio da qui”, anticipato dall’omonimo singolo, attualmente in rotazione radiofonica

Domenica 8 aprile Luca Seta in concerto sul palco dell’Auditorium Parco della Musica – Teatro Studio di Roma (ore 18.00). L’artista presenterà il nuovo album “Ricomincio da qui”. I biglietti sono già disponibili sul circuito TicketOne. L’album, che è disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e sulle piattaforme streaming, è stato anticipato dal singolo omonimo “Ricomincio da qui”. Scritto dal cantautore insieme a Gabriele Buonasorte, è attualmente in rotazione radiofonica.

Le canzoni contenute in “Ricomincio da qui”, nate dalla penna di Luca Seta, rievocano attimi, momenti di vita colti in vivide istantanee. Capaci di trasmettere immagini ed emozioni forti e audaci. Dodici tracce, tre monologhi, una raccolta in cui veri e propri quadri storici si insinuano nelle pagine della vita quotidiana. Piccole esperienze comuni a tutti noi, che caratterizzano il nostro personale percorso di vita. Se è vero che “esiste una musica nella scrittura” Luca Seta la scopre attraverso i testi, la musica e l’interpretazione vocale. Tutto in un disco che racconta storie vissute, immagini, pensieri e persone.

L’immaginario di Luca Seta trova piena espressione musicale grazie al supporto della band. Il quintetto, composto da: il pianista Simone Maggio, il bassista Mauro Gavini, il chitarrista David Giacomini. Il batterista Saverio Federici e Gabriele Buonasorte, sassofonista, arrangiatore e direttore artistico dell’intero disco. La band ha una straordinaria potenza comunicativa ed è capace di spaziare da dirompenti improvvisazioni estemporanee a ritmi multiformi. Divaga tra generi diversi quali pop, jazz, folk e reggae.

Questa la tracklist dell’album:

“Mi presento” (monologo), “Ricomincio da qui”, “Cuccioli di gnu”, “Mi piacerebbe conoscessi mio padre”, “La vita è troppo bella”, “Nevica”, “Hiroshima” (monologo). “Ninna nanna”, “Quando piove a Milano”, “Winnie de Pu”, “Cavolo ska” e “Kapuscinski” (monologo).