Di Maio: “A noi l’incarico dopo il voto, saremo il primo partito”

MILANO – Chi vuole “fare l’inciucio” dopo le elezioni politiche, “non ha e non avrà il 51% dei seggi: quindi noi saremo la prima forza politica del Paese e chiederemo l’incarico di governo”. Così il candidato premier del M5S, Luigi Di Maio, ha risposto a una domanda sul rischio di instabilità del prossimo Parlamento, a margine di una tappa del suo ‘rally’ in Lombardia.

A quel punto “con responsabilità, convergendo sui temi e non scambiando poltrone, daremo un Governo a questo Paese, gli permetteremo la stabilità”.

“Sì, io faccio due mandati, signori, ho già fatto abbastanza capelli bianchi…”. Così, con un sorriso, Di Maio ha risposto ai giornalisti che gli avevano chiesto conferma se le elezioni di primavera saranno il suo ultimo mandato.

Sulla questione banche “la situazione è surreale: quelle stesse persone che erano al governo, che hanno salvato Visco e i vertici di Consob e hanno mandato sul lastrico centinaia di migliaia di risparmiatori adesso chiedono di chiedere scusa. Sono quelle persone che invece dovrebbero chiedere scusa al Paese, per quello che hanno fatto sulle banche: sto parlando di Renzi e Boschi”, ha detto infine Di Maio.