Mara Redeghieri torna con “Recidiva” il primo album da solista

A 15 anni dall’uscita dagli Ustmamò, l’artista presenta dal vivo il suo primo lavoro discografico in uscita il 12 maggioCover di Recidiva

A sorpresa l’ex chanteuse della scena indie, Mara Redeghieri, esce con il suo primo album solista “Recidiva”. L’album sarà presentato in anteprima dal vivo dall’artista con la sua nuova formazione. Il 10 maggio a Parma, il 17 a Milano e il 19 a Torino.

L’artista torna a sorprendere con l’uscita del suo del suo primo progetto da solista. Dopo 15 anni dall’uscita dagli Üstmamò e dopo aver scritto anche per altri, ha firmato, tra le altre, la bellissima “Meravigliosa Creatura” per Gianna Nannini. In questi anni ha declinato l’invito a tornare sulle scene con gli Üstmamò. Si è dedicata alle ricerche sulla musica popolare dell’Appennino reggiano e sulla storia della canzone anarchica. Ha fondato un coro di voci femminili.

“Recidiva”:

È prodotto artisticamente da Stefano Melone (De Andrè, Mannoia, Fossati, tra gli altri artisti con cui ha collaborato), su etichetta LullaBit e distribuito da Believe. Contiene 11 tracce ed è stato anticipato dal singolo “Augh”, brano invettiva che racconta il “post capitalismo liberista”. Di “Augh” è stato realizzato anche un videoclip (per la regia di Arturo Bertusi) in cui Mara, armata di arco e frecce, trafigge un pupazzo con le sembianze di Trump mentre insegue un sudamericano.

Per anni l’interprete emiliana ha coltivato il sogno di lasciare tutto, scoprendo quanto possa essere dura la vita senza musica e senza la propria voce. “Recidiva” è la resa alla Mara che ha ancora voglia di raccontare al mondo i suoi pensieri. Canzoni che svelano la sua personalità da ‘primadonna’ della scena musicale nazionale.