Marco Oneri, dalla Sicilia con passione

Marco OneriMILANO – Marco Oneri é un siciliano doc ma si divide con una certa disinvoltura tra la sua terra d’origine ove risiede tuttora la sua famiglia e Milano, il capoluogo lombardo che frequenta per via della sua incessante movida, il manager Marco Oneri.

Ecco che cosa ci racconta dei suoi esordi e del suo presente.

Marco, come è iniziato il tuo percorso nel mondo dello spettacolo?

“Ho iniziato a muovere i miei primissimi passi in questo mondo da ragazzino come animatore nei villaggi turistici per poi proseguire sempre con ingente entusiasmo- caratteristica che mi contraddistingue – come pr, ballerino e vocalist nelle più belle discoteche della mia amata terra di origine: la Siclia. Ho poi anche svolto la mansione di modello posando per il grandissimo Renato Balestra che reputo un maestro con la “M” maiuscola”.

Marco Oneri bnE quando hai capito che la tua strada fosse quella del manager?

“Qualche anno dopo”.

E a quel punto che hai fatto?

“Ho preso coraggio e ho aperto la mia prima agenzia e ho poi iniziato a collaborare attivamente con concorsi di bellezza a carattere nazionale come ad esempio- tra gli altri- “Miss Italia””.

Che tipologia di artisti curi ora?

“In primis modelle e personaggi appena usciti dai numerosi reality che vengono trasmessi di continuo in televisione, ma non solo! Infatti mi occupo pure di serate e di brand”.

Quando sei a Milano che cosa ti manca deMarco Oneri spettacololla Sicilia?

“Della Sicilia, in particolare di Palermo, la mia città, mi mancano la famiglia alla quale sono a dir poco legatissimo, gli amici, il buon cibo e il mare. Comunque sono fortunato: mi bastano poche ore d’ aereo e sono nuovamente a casa”.

Quindi da tua mamma…

“Sì, che adoro. Lei mi assomiglia molto. Da lei ho preso il suo essere imprevedibile e la sua lunaticità. E poi io possiedo la sua innata bontà e il suo gran cuore”.

E lei che cosa ne pensa del tuo lavoro?

“Mi appoggia e mi sostiene con tanto, tantissimo amore”.