I Marcondiro presentano il nuovo singolo “Ammore Vero”

I Marcondiro presentano il nuovo singolo "Ammore Vero"

L’intervista ai Marcondiro reduci dall’ultimo singolo “Ammore Vero”, brano che anticipa l’album di prossima uscita

L’Opinionista ha intervistato i Marcondiro in occasione del nuovo singolo “Ammore Vero”, in radio e negli store digitali dal 1° giugno.

Vorreste raccontarci qualcosa di voi? Com’è nata la vostra band e la vostra passione per la musica?

“Il progetto Marcondiro nasce nel 2011 con la pubblicazione dell’ album ‘SpettAttore’. Qualche anno dopo, nell’estate 2014 entra a far parte del progetto artistico il polistrumentista Frank Ranieri. E l’anno seguente la band assume la sua formazione attuale con Peppe Sacchi alla Fisarmonica, Tastiere e Live Electronics. Per ognuno di noi la Musica è stata AmmoreVero a prima vista, o meglio a primo ascolto. Quindi penso che eravamo ancora immersi nel liquido amniotico”.

Il vostro nuovo singolo “Ammore Vero” è chiaramente dedicato al profondo sentimento dell’amore. Quanto il vostro testo trae ispirazione dalle esperienze di vita? Cosa vorreste comunicare a chi vi ascolta?

“La canzone è nata dalla collaborazione con una cara amica, la cantautrice e violinista H.E.R. (Erma Pia Castriotta), che un giorno durante una sessione di registrazione presso il Parodoi studio, mi disse che aveva voglia di scrivere un brano che fosse una sorta di invettiva contro il ‘volemose bene’, ovvero contro l’ipocrisia del buonismo”.

Il soggetto di “Ammore Vero” è tratto dal libro “Il Diavolo beve spritz”. Com’è nata la collaborazione con l’autore Vasco Rialzo?

“Il soggetto del video di ‘Ammore Vero’ è tratto dal libro di Vasco Rialzo, autore dissacrante e provocatore, ‘Il Diavolo beve spritz’.

Un uomo (Stefano Fresi), stanco della sua vita da ‘sfigato’, seduto al bancone di un bar dice a se stesso, che farebbe qualunque cosa per cambiare la sua vita. Anche un patto con il Diavolo. Dalla porta entra una bellissima donna vestita di rosso che si siede di fronte a lui, ordina uno spritz e gli dice di essere il Diavolo.

L’uomo allora le chiede subito le cose più ovvie e banali , ovvero: soldi, salute e sesso in quantità. Il Diavolo gli dice che non avrà problemi a dargli tutto questo in cambio della sua anima. E i due brindano.

L’uomo accetta contento, pensando che potrà finalmente vivere felice ed innamorarsi, ma riceve dal Diavolo questa risposta: ‘Non conoscerai mai l’Ammore Vero!’. L’uomo ora ‘figo’, ma insoddisfatto, decide di andare a cercare il suo AmmoreVero negli Inferi, tra le anime perse. L’ Inferno è una Discoteca, dove risuona sempre la stessa canzone: ‘l’AmmoreVero è un fiore raro, che se lo cerchi, non ti troverà'”.

Cosa potete anticiparci del prossimo album in uscita?

“Il prossimo disco chiuderà la trilogia su ‘l’EssereUmani’ iniziata con ‘SpettAttore’ e proseguita con ‘Omo l’EvoMediatico In-Forma-Canzone'”.